Roberto Saviano - Bacio feroce

13.10.2017

Prosegue il ciclo della "Paranza dei bambini" e Roberto Saviano torna a raccontare i ragazzi dei nostri giorni feroci, nati in una terra di assassini e assassinati, disillusi dalle promesse di un mondo che non concede niente, tantomeno a loro. Forti di fame. Forti di rabbia. Pronti a dare e ricevere baci che lasciano un sapore di sangue.

Non voglio il bacio sulla guancia che si prende l’affetto.
Non voglio il bacio sulle labbra che si prende l’amore.
Voglio il bacio feroce che si prende tutto.

Gianrico Carofiglio - Le tre del mattino

13.10.2017

Un padre e un figlio. La storia di un incontro che li cambierà per sempre. Un commovente romanzo di scoperte e formazione.

«E papà suonò da solo. Io non lo avrei confessato nemmeno a me stesso, ma ero orgoglioso e fiero di lui, e avrei voluto dire a chi mi stava vicino che il signore alto, magro, dall'aspetto elegante che era seduto al piano e sembrava molto piú giovane dei suoi cinquantun anni, era mio padre. Quando finí, inseguendo il senso di ciò che aveva suonato in due scale conclusive e malinconiche, scoppiò un applauso pieno di simpatia. E anch'io applaudii e continuai a farlo finché non fui sicuro che mi avesse visto, perché cominciavo a capire che esistono gli equivoci e non volevo che ce ne fossero in quel momento».

Marco Malvaldi - Negli occhi di chi guarda

13.10.2017

Nel cuore della Maremma toscana un autentico carosello di personaggi ruota attorno al Podere Pianetti, e ai suoi misteri: una contesa in famiglia, un quadro introvabile, un cadavere che emerge tra le sterpaglie di un incendio, e le capacità inventive di un narratore che intreccia magistralmente scienza arguzia e spirito toscano.

Claudia Endrigo - Sergio Endrigo, mio padre - Artista per caso

13.10.2017

“Un’estate fa sono tornata a Pantelleria, dopo più di quarant’anni. Ed è stato come se avessi rivisto mio padre là, in quel mare dove era stato felice e spensierato. Quel mare che era il nostro elemento naturale. Avevo bisogno di ripercorrere anche la mia vita attraverso la sua. Per questo era necessario immergermi nei ricordi, nelle testimonianze, nei racconti di quanti hanno conosciuto mio padre. Un viaggio unico, a volte doloroso, a volte bellissimo.”

Cristina Caboni - La rilegatrice di storie perdute

13.10.2017

Successo dopo successo, Cristina Caboni è diventata una delle autrici italiane più amate dalla stampa e dai lettori. Dopo "Il sentiero dei profumi" e "Il giardino dei fiori segreti", bestseller sempre in classifica, un nuovo romanzo sul potere dei libri. Grazie a loro due donne coraggiose, così lontane nel tempo, si incontrano diventando una la forza dell’altra, nella ricerca della libertà e di un futuro migliore.

Cristiano De Andrè - De Andrè canta De Andrè Vol.3

10.10.2017

Ecco il terzo capitolo del ciclo "De Andrè canta De Andrè". Il cantautore genovese reinterpreta nuovi brani del repertorio del padre.

>> Facebook

Giorgio Conte - Sconfinando

10.10.2017

“Sconfinando”, il nuovo album di Giorgio Conte, include 16 brani registrati con l’Orchestra sinfonica ‘Duchessa di Parma’: inediti e cover di suoi grandi successi autorali in precedenza interpretati da altri artisti (taluni scritti assieme al fratello Paolo) e qui riproposti in versione sinfonica.

Oltre al CD, il doppio vinile da 180gr. con la prestigiosa copertina appositamente disegnata da Ugo Nespolo con tavola interna in omaggio.

>> Facebook

Bobo Rondelli - Anime storte

10.10.2017

Rondelli continua a vivere la sua seconda giovinezza artistica e per comporre questo disco si fa ispirare dalla figura delle persone semplici dei giorni nostri, virtualmente ingolfati di amicizie social, ma realmente sempre più soli e alienati. Sarà proprio il singolo “Soli”, nelle radio a settembre, ad anticipare l’intero lavoro, seguito da un bellissimo video di Tommy Antonini. La produzione e gli arrangiamenti sono affidati alle sapienti mani di Andrea Appino (Zen Circus), nel disco anche la partecipazione di Bocephus King e Francesco Pellegrini (Zen Circus). (Fonte: Comunicato)

>> Facebook

>> Video "Soli"

Cesare Malfatti - Canzoni perse

10.10.2017

"Canzoni perse": è un album, inciso insieme a Chiara Castello (voci) e Stefano Giovannardi (synth e elettronica), in cui Cesare Malfatti ha mescolato acustica, sonorità cantautorali e suoni elettronici. Due scelte ulteriori hanno contribuito al carattere sonoro di questo album. La prima è stata quella di ricantare tutte le canzoni con Chiara Castello (I’m Not a Blonde) e allargare la sonorità vocale ad una presenza femminile in modo anche da proseguire l’esperienza live di “Una città esposta” (2015), e la seconda quella di far mixare tutto l’album a Mario Conte appassionato sperimentatore sempre all’avanguardia nella musica di ricerca. Mario Conte è uno dei produttori più interessanti in questo periodo in Italia (Colapesce, Antico, Christaux).

>> Facebook

>> Streaming

>> Video "45 giri"

Cristina Renzetti - Dieci lune

10.10.2017

Conosciuta in ambito jazzistico per la sua intensa attività live e con alle spalle una lunga carriera tra Italia e Brasile ricca di riconoscimenti come interprete e autrice di musica brasiliana, Cristina Renzetti con “Dieci lune” si presenta per la prima volta al pubblico italiano come cantautrice.

Dieci lune, nove mesi: in questo tempo, un pausa lunga e naturale, lontana dai ritmi frenetici che richiede la vita sociale e mediatica, c’è lo spazio per guardare intimamente ai legami di famiglia, alle prospettive, alle ombre del passato e insediarsi con tranquillità nel presente. Un universo intimo che racconta la generazione dei trentenni e le disilussioni degli amori giovanili.

Alla direzione musicale Enzo Pietropaoli, che ha lavorato su arrangiamenti scarni, affidando alla sensibilità di cinque meravigliosi musicisti il fluire della musica. Sono Federico Casagrande e Giancarlo Bianchetti alle chitarre, Francesco Ponticelli al basso, Alessandro Paternesi alla batteria, Fulvio Sigurtà alla tromba. Su questo tappeto sonoro la voce limpida di Cristina Renzetti, che trova nell’essenzialità e nella semplicità tutta la sua energia comunicativa.

>> Facebook

>> Streaming

Sergio Caputo & Francesco Baccini - Chewing Gum Blues

10.10.2017

Fino al 2016, Caputo e Baccini non si erano mai incontrati. Poi, è nata un’amicizia che ha generato nuova musica, e nuove strade per farla. Sulle orme dello swing e del blues, ma senza porsi barriere creative e stilistiche, i due hanno inventato un sound che è solo “il loro”, nel quale si può riconoscere l’impronta di ciascuno, pur restando qualcosa di unico e di originale. Due voci e due stili che si fondono con naturalezza, per creare un album che - dicono i due autori - “fra trent’anni la gente potrà ascoltare come fosse appena uscito”. Contiene i singoli: “Le notti senza fine” e “Chewing Gum Blues”. (Fonte: Edel)

>> Video "Le notti senza fine"

Roberto Durkovic - Il silenzio ascoltato

10.10.2017

Roberto Durkovic, cantautore pavese più volte segnalato dalla critica per la sua versatilità e innata originalità, si presenta al suo pubblico con questo nuovo CD, l’ottavo in vent’anni di una carriera sempre contraddistinta da un alto livello musicale e costante ricerca di nuove sonorità etniche dalle quali l’artista attinge, divenendo testimone di come culture diverse si possono intrecciare e arricchire reciprocamente.

Il nuovo album ha un titolo che fa riflettere: “Il silenzio ascoltato”. Con esso Durkovic ci vuole condurre in spazi senza tempo, dove il silenzio può essere interrotto da suoni semplici della nostra infanzia o melodie evocative di momenti felici.

L’ultimo lavoro del cantautore è arricchito da nuovi colori, caratterizzato da abbracci musicali che si intrecciano nello stesso brano passando dal tango romagnolo al tango argentino, dai Balcani al Medio Oriente, strizzando l’occhio alla rumba gitana per poi immergersi in calde sonorità latino americane e sfociare con reggae e country uniti a suggestive pennellate di jazz in un viaggio che, passando dal ludico che induce alla danza, si trasfonde in testi poetici e profondi più adatti all’ ascolto e alla riflessione.

>> Video "Le città sono uguali sotto la pioggia"

Pietropaoli / Mazzariello / Paternesi - The Princess

10.10.2017

Un crescendo di brani che testimoniano alcune fra le tante passioni musicali di una vita: da John Lennon a Bob Dylan, da Cole Porter a Peter Gabriel, da Neil Young ai Pearl Jam, per finire con i Beach Boys, il tutto intervallato da alcune composizioni originali di Pietropaoli.

"The Princess" è una di queste, solenne ma leggera, soave, femminile, la metafora di qualcosa che si è tanto atteso e che infine genera meraviglia e amore. Ci sono infatti voluti tempo e determinazione per realizzare questo lavoro che, non a caso, porta il nome del brano stesso.

La formazione è il “piano trio”, una delle più amate da Enzo Pietropaoli che, al contrabbasso, è affiancato da due straordinari musicisti: Julian Oliver Mazzariello al piano e Alessandro Paternesi alla batteria, che hanno contribuito a realizzare un clima denso, profondo e lieve allo stesso tempo.

Cheap Wine - Dreams

10.10.2017

Atteso nuovo album dei Cheap Wine arriva a due anni di distanza dal live “Mary and the Fairy” e chiude la trilogia aperta con l’album “Based on Lies” del 2012.

I Cheap Wine festeggiano il 12° disco ufficiale e i 21 anni di attività: quella della band pesarese è probabilmente la più longeva storia di autoproduzione mai realizzata in Italia. “Dreams” in qualche modo chiude il cerchio, dopo lo shock e la reazione d’orgoglio, ecco la “visione” del futuro e di quello che conta per affrontarlo: l’amore e i sogni.

Un album inteso dove la voce di Marco la fa da padrone e i ragazzi suonano a dir poco magnificamente! Feat. Marco Diamantini (voce), Michele Diamantini (guitars), Alan Giannini (drums, percussion), Andrea Giaro (bass, cello, double bass) e Alessio Raffaelli (keyboards).

>> Facebook

>> Video "Full of Glow"

Alteria - La vertigine prima di saltare

10.10.2017

Se si consulta il dizionario, alla voce “vertigine”, si legge, subito dopo il significato del termine, che uno degli effetti più diffusi è la sensazione di “capogiro”, ma anche di “intensa emozione”. Non poteva scegliere termine più adatto Alteria, all’anagrafe Stefania Bianchi, per intitolare il suo nuovo album, "La vertigine prima di saltare" un vero e proprio slancio verso qualcosa di decisamente nuovo per lei: un disco interamente cantato in italiano, che vuole esprimere la scelta di cambiare e di evolvere, in equilibrio tra paura e impellente necessità di raccontarsi. (Fonte: Comunicato)

>> Facebook

>> Video "Santa pace"

Willie Peyote - Sindrome di Tôret

10.10.2017

“Sindrome di Tôret” è il nuovo concept album di Willie Peyote.

L’intero disco affronta il tema della libertà d’espressione e dei limiti della stessa, in un’epoca in cui la comunicazione è cambiata profondamente a causa della tecnologia.

Irriverente, ironico e mai convenzionale, Willie Peyote si discosta dal diffuso stereotipo del rapper riuscendo a conquistare anche le platee più difficili.

>> Facebook

>> Video "Ottima scusa"

Germanò - Per cercare il ritmo

02.10.2017

"Per cercare il ritmo" è il primo full-lenght quasi omonimo di Germanò. Esce per Bomba Dischi ed è stato anticipato da tre singoli e mezzo, la versione piano e voce di “Dario”, “L’automobile che corre” e “Grace e “San Cosimato”. L’album raccoglie 9 canzoni d’amore, d’amicizia, di solitudine, di malinconia mista a indolenza giovanile, nascondendo una propensione di ricerca positiva. E’ un disco semplice e personale in tutti i suoi aspetti, che parla di sentimenti nelle sue dinamiche più intrinseche su atmosfere che devono al jazz, alla Motown, al pop-rock e alla disco-music.

>> Facebook

>> Streaming

>> Video "San Cosimato"

Meg - Concerto imPerfetto

02.10.2017

Torna Meg con “Concerto imPerfetto”, un album live contenente i migliori successi della cantautrice simbolo della scena alternativa italiana al femminile. “Concerto imPerfetto” è il primo album live di Meg contenente 16 tra i suoi migliori successi – registrati in occasione del concerto della cantautrice partenopea al Teatro Carignano di Torino, nel settembre 2015 – pubblicato dall’etichetta Multiformis.

>> Facebook

Roy Paci & Aretuska - Valelapena

02.10.2017

“Valelapena”, il nuovo album di Roy Paci & Aretuska, arriva a oltre sette anni dal precedente lavoro “Latinista”, e si avvale del sapiente lavoro del produttore spagnolo Dani Castelar (Paolo Nutini, The Waterboys, Snow Patrol, REM, Bloc Party, Michael Jackson) oltre che della collaborazione di Daniele Silvestri, autore del testo dei brani “Tira” e "No Stop".

Valelapena è un album di grande svolta, che rimette in gioco tutto nel progetto Roy Paci & Aretuska, rinnovato nei suoni, che mantiene alta la tensione tra musica e parole, che rivela un Roy Paci più maturo, anche nello sperimentare nuovi modi di usare la voce.

Dieci tracce tutte diverse tra loro, a testimoniare che Roy resta un musicista mai pago, in continuo movimento, poco preoccupato delle etichette musicali, capace di muoversi tra generi diversi con agilità e immutata passione.

>> Facebook

>> Video "Tira"

Marcella Bella - Metà amore metà dolore

02.10.2017

"Metà amore metà dolore" è il nuovo album di Marcella Bella prodotto da Mario Biondi.

La scorsa estate, con la consueta vitalità e un look strepitoso ispirato alle star della discomusic, Marcella ha proposto il singolo "Non mi basti più", riaccendendo immediatamente l’interesse e l’affetto del pubblico, che da sempre la segue e ne fa un’ineguagliabile icona della musica italiana.

Dopo questo assaggio ‘soul-pop’, arriva finalmente l’attesissimo album che dona nuova linfa all’interprete sempre pronta a inventare linguaggi musicali, sperimentare sonorità, scoprire tendenze. La copertina del disco ne celebra la bellezza, l’eleganza e l’energia, con un riferimento al mondo luccicante e incantato delle dive del passato, ma con un segno incisivo di modernità e freschezza.

>> Facebook

>> Video "Non mi basti più"

Francesca Romana Perrotta - L'ora di mezzo

02.10.2017

“L’ora di mezzo” è un album vario: ai brani più "da cantautrice" si alternano canzoni con venature più rock, a volte pop, grazie anche alla partecipazione di Gianluca De Rubertis, artista particolarmente specializzato nelle tastiere vintage. L'atmosfera resta comunque e sempre retrò, come tipico di tutte le produzioni dell'artista, senza tuttavia risultare fuori moda. I testi, come la musica, spaziano da storie intense e struggenti ad accenti più leggeri e sognanti. Francesca mantiene vivo il suo filo rosso dedicato alle storie al femminile e ci trascina nei meandri di vicende antiche ed emozionanti, che riflettono dinamiche e sentimenti sempre attuali.

I musicisti che hanno suonato ne “L’ora di Mezzo" sono: Tomaso Graziani (figlio di Ivan Graziani) batteria; Francesco Cardelli, basso; Giuseppe Bonomo e Massimo Marches, chitarre; Gianluca De Rubertis e Cristian Bonato, pianoforte e tastiere. Federico Mecozzi (suona per Einaudi) agli archi e al piano.

La cantautrice salentina con già alle spalle una carriera collaudata fatta di premi ottenuti in prestigiosi concorsi (Musicultura, Premio De Andrè) e collaborazioni prestigiose (Teresa De Sio, Cristiano De Andrè, Pacifico), presenta ora una chicca musicale che onora il cantautorato italiano.

>> Facebook

>> Video "Le cose non accadono per caso"

Lucio Battisti - Masters

02.10.2017

Per i 50 anni di "29 settembre" la Sony pubblica "Masters", una raccolta di 60 brani rimasterizzati dai nastri originali.

"I nastri analogici originali contenenti tutti i master dell'artista sono stati recuperati dagli archivi in Germania, puliti e restaurati separando i tre strati del nastro e quindi digitalizzati con una conversione allo standard di alta definizione 24 bit / 192 kHz. La rimasterizzazione e la pubblicazione del cofanetto sono il punto di partenza di una riedizione dell'intera discografia, che avrà inizio già dal prossimo mese con 'Una giornata uggiosa' e 'Lucio Battisti, la batteria, il contrabbasso, eccetera' e proseguirà per due anni con uscite trimestrali. Se in alcune tracce il miglioramento non risulta immediato all'orecchio inesperto, brani come 'E penso a te' ne escono con dinamiche accentuate che rivelano una cura acustica e produttiva divenuta ormai leggendaria". (Stefano Patara, Sony Music)

Alexia - Quell'altra

01.10.2017

“Quell’altra” è il titolo del nuovo album di Alexia: è il tredicesimo disco in studio dell’artista. La copertina del disco mostra il viso sorridente di Alexia (prerogativa di tutti i suoi album) e svela un nuovo look più grintoso, sempre femminile ed elegante: i capelli color rubino sfumato e l’inseparabile tattoo sul braccio destro, la piccola boxeur con i guantoni rossi. Novità non solo estetiche ma un nuovo modo di vivere la vita: “Quell’altra” racconta la carriera di un’artista che ha iniziato da giovanissima e che, oggi, a cinquant’anni riscopre la sua dimensione, più matura e consapevole.

>> Facebook

>> Video "Fragile fermo immagine"

Ufo Piemontesi - Essere umani 1917-201?

01.10.2017

Gli Ufo Piemontesi riatterrano in Italia dopo anni di esibizioni live, radio e tv da un capo all’altro del mondo sotto latitudini poco battute in ambito rock’n’roll come Uzbekistan, Azerbajdjan, Malesia, Madagascar, Groenlandia e Isole Faroe, sempre davanti ad un pubblico entusiasta. “Paesi che sono già il presente del rock”, afferma la band, “con la gente che manda a memoria le nostre versioni di Baglioni, Vasco e Mengoni nonostante la barriera della lingua”.

Oggi, di ritorno in Italia, la band riformula il repertorio che l'ha resa famosa fin dagli esordi a inizio anni ’90, con una serie di nuove cruciali cover rivedute e corrotte. Da Venditti al Tiziano Ferro che non ti aspetti fino a Marco Mengoni, “un artista che seguiamo con interesse e che volevamo coverizzare da tempo”, dicono gli Ufo. E che diventa uno dei classici del nuovo album ''Essere umani'', come i brani tratti dall' album-manifesto ‘Buonanotte ai suonatori’ rimasterizzato in occasione dei venticinque anni dall'uscita nel 1992. “Siamo venuti a vedere se siete invecchiati bene”, annuncia la band definita ‘Gli Unni delle 7 note’ o 'Un pericolo pubblico sul pentagramma'.