Filosofia medievale - Storie, opere e concetti. I saperi fondamentali che hanno plasmato la società occidentale Diarkos
cover of article Genre: Filosofia

Inhalt

La filosofia medievale è una miniera in cui sono custoditi i concetti e i saperi fondamentali che hanno plasmato la civiltà occidentale. Troppe volte, tuttavia, lo studio delle sue opere è stato ridotto a una serie di vuoti e sterili tecnicismi, che allontanano i lettori da ogni curiosità intellettuale. Il libro, proprio per questo, ripercorre l’affascinante vicenda del pensiero medievale attraverso la biografia e la produzione degli autori più noti e meno noti, con una particolare attenzione per i cosiddetti “eretici” (come Abelardo e gli averroisti e gli occamisti, Pietro d’Abano), con il fine di mostrare come il luogo comune di un Medioevo solo teologico sia quantomeno riduttivo e limitante. In questa prospettiva si colloca anche lo spazio riservato al Giappone medievale e alle figure di due grandi innovatori della tradizione buddhista: Dōgen e Nichiren. Il saggio sarà introdotto, sulla scia di Onfray, da storie di vita appassionanti, intrecciate indissolubilmente alle opere che ne hanno segnato la memoria nei secoli. Particolarmente affascinante la sezione “Filosofia medievale e cinema” curata dal dottor Marco Palladino. Il testo sarà introdotto dall’intervista al professore Donato Verardi, professore associato di Filosofia medievale.
WG Image Libro CHF 37.10

Links

-

Details/Bemerkungen

Collana: Filosofia / Formato: Brossura con alette / Pagine: 480