AA.VV. 2023
Lettere d'amore - Carteggi di scrittori del Novecento Il Saggiatore
cover of article Genre: Biografie

Inhalt

L’amore non ha bisogno di parole, eppure non esisterebbe senza le parole: parole sussurrate o gridate, parole che rivelano il sentimento o che faticosamente lo celano, parole trepidanti, parole arrabbiate, parole estatiche, parole tradite, parole fredde, parole infuocate. Parole che spesso devono raggiungere chi è lontano e che per secoli sono state affidate a missive, cartoline e telegrammi; a fogli di carta stropicciati e consumati, piegati e strappati.

Quest’opera raccoglie le "Lettere d’amore" che diciotto scrittrici e scrittori del Novecento hanno inviato da ogni angolo del mondo. Dalla solennità della prosa di Gabriele D’Annunzio all’enfasi di Salvatore Quasimodo, dal sentimentalismo di Erich Maria Remarque alle associazioni inconsuete di Franz Kafka, dalle reticenze di Colette all’erotismo di James Joyce, fino al calore di Edith Wharton, queste epistole raccontano un lato privato e inconfessabile del loro mondo e della loro personalità. Nei turbamenti e nelle incertezze li scopriamo così fragili, esposti, contraddittori, impulsivi, ridicoli nell’amore esattamente come lo siamo noi, come noi trascinati da forze che, a differenza di quando compongono le loro poesie e i loro romanzi, non possono e non sanno controllare.

Scrive nella prefazione Massimo Onofri che «quello dell’amore è un discorso impossibile: non può essere analizzato, ma solo enunciato». E in effetti questa raccolta è soprattutto il tentativo di rispondere, attraverso i palpiti dei grandi autori, alla domanda che ha accompagnato l’essere umano sin dall’inizio della sua storia: è possibile, sarà mai possibile, spiegare l’amore a parole?
WG Image Libro CHF 87.80

Links

-

Details/Bemerkungen

Pagine: 728