Ennenne Dub Sanacore Records
cover of article Stil: Dub
1.Tiempo niro (feat. Lucariello) (Vibronics Remix)
2.Pray
3.Curre core Dub
4.Music Evolution (feat. Lee "Scratch" Perry)
5.Ciucculatina Dub (Paolo Baldini Version)
6.DubPaperBox
7.O ssaje comm'è (Khalab & Mess Morize Rmx)
8.O Dub comm'è (Gaudi Dub Trip)
9.Musica popolare (feat. Carlo D'Angiò) (Dennis Bovell Remix)
10.Votta a passà (feat. Cristina Donadio) (King of Popcorn Extended Mix)
11.Dub Niro (Vibronics Version)
12.Gimmeurlove (Manasseh Extended Mix)
13.Dub the Run (Adrian Sherwood Mix)
14.A gente Dub (Albodub Solution)
15.Pray Dub

WG Image CD CHF 23.70

Bemerkungen

Il Dub è una strana disciplina, è un modus operandi poco soggetto a regole, le regole le sfugge e se ne prende gioco. Così, quasi per gioco, dopo aver pubblicato il nostro album “Ennenne”, abbiamo cominciato a riaprirne le tracce sul nostro mixer per farle rivivere.

Per far si che il progetto artistico prendesse forma in maniera concreta e multiforme, ora come allora, abbiamo quindi pensato fosse giusto coinvolgere altri producer, artisti, musicisti che oltre a condividere la nostra stessa passione hanno il merito di costituire il meglio della scena dub mondiale. Magicamente, ma in maniera naturale, la nostra visione si stava trasformando in un progetto “all-stars” di caratura internazionale. Via via cominciavano ad arrivarci nuove versioni che si univano alle nostre versioni.

Riletture e featuring provenienti da personaggi quali Adrian Sherwood, probabilmente il dub producer più seminale ed innovativo del mondo; Dennis Bovell, produttore e bassista di Linton Kwesi Johnson; Gaudi, riconosciuta star internazionale della scena dub-elettronica; Vibronics, assoluto dominatore nell’ambito della “Sound-System culture”; Lee “Scratch” Perry, una delle figure più importanti della musica giamaicana dell’ultimo mezzo secolo, produttore di Bob Marley. E poi ancora da Londra un contributo consapevole e pieno di passione come quello di Manasseh, le atmosfere afro-future di Khalab & Messmorize, fino alle derive più sperimentali del produttore italiano forse più interessante presente oggi sulla scena quale è Mario Conte. Grandi producer che sentiamo essere sulla nostra stessa lunghezza d’onda oltre che amici di vecchia data.

(Fonte: Goodfellas)