Le Orme 1972
Uomo di pezza (Vinile colorato) VM
cover of article Stil: Progressive
Side A
1.Una dolcezza nuova
2.Gioco di bimba
3.La porta chiusa

Side B
1.Breve immagine
2.Figure di cartone
3.Aspettando l'alba
4.Alienazione

WG Image LP CHF 45.90

Bemerkungen

Ristampa 2022 / Edizione limitata numerata (899 copie) / Audio rimasterizzato dai nastri orignali

Le Orme pubblicano nel 1972 "Uomo di pezza", terzo album ufficiale in studio. Come già in "Collage", il gruppo si avvale della produzione di Gian Piero Reverberi e il disco viene registrato negli studi milanesi della Phonogram nella primavera del 1972. Il trio è formato da Michi Dei Rossi alla batteria, Tony Pagliuca alle tastiere, Aldo Tagliapietra alla voce e al basso.

"Uomo di pezza" è il secondo album inciso per la Philips, la grafica è curata da Mario Convertino e la magnifica illustrazione della copertina è opera del pittore Walter Mac Mazzieri. Rispetto a "Collage" in "Uomo di pezza" troviamo una musicalità più elaborata e creativa, un vero passo avanti verso la piena maturazione. Questa volta il trio è più personale ed ha una propria visione baroccheggiante ed onirica del Progressive, meno legata alle influenze dei gruppi anglosassoni.