Un sogno di Maila The Prisoner Records
cover of article Stil: Indie, Musica d'autore, Psichedelico
1.Maila Mantra
2.Le parole non dette
3.Un'incredibile estate
4.Gioco con i maschi, gioco con le femmine
5.Intermezzo #1
6.La mia amica Stefania
7.Amor vincit omnia
8.Intermezzo #2
9.Everest
10.Intermezzo #3
11.Droghe per il popolino
12.Intermezzo #4
13.Aiuto!
14.Intermezzo #5
15.Il ragazzo magico
16.Due foglie
17.L'idea di una bambina
18.La pace che sogni è nella mente
19.Vita sognata
20.Ritorno alle stelle

WG Image CD CHF 39.60

Bemerkungen

Con “Un sogno di Maila”, in uscita per The Prisoner Records, Amerigo Verardi tocca oggi un ulteriore picco di creatività che dà seguito al precedente doppio album “Hippie Dixit”, da molti indicato come uno dei dischi italiani più belli degli ultimi anni. Un nuovo album che sorprende sotto ogni punto di vista; un magico caleidoscopio di idee, di parole e di suoni che lascia letteralmente incantati fra i bagliori delle sue infinite sfaccettature.

Musicalmente, “Un sogno di Maila” esprime un suono ricco, vitale e totalmente eclettico, di difficile catalogazione. Pur con una precisa identità artistica che lega il tutto con grande naturalezza, Verardi viaggia a metà strada fra il cantautorato più stralunato (il Syd Barrett solista, Julian Cope di “World Shut Your Mouth”, e poi Franco Battiato, Kevin Ayers, Claudio Rocchi...) e il pop/rock di attitudine più sperimentale e psichedelica (i Beatles di “Revolver” e “Sgt Pepper”, i Beach Boys di “Pet Sounds” e “Smiley Smile”, i Pink Floyd di “Ummagumma”, i Popol Vuh...).

SELLING POINTS: Bellissima confezione over-size 17,5 cm x 17,5 cm con ampio libretto, ognuna delle pagine è il risultato di una collaborazione fra amici artisti, artigiani e professionisti