Cornoltis 2019
Qlandia Indiebox
cover of article Style: Punk, Rock
1.Il bibliotecario
2.Usi e abusi delle torte salate dal XIII sec. d. C. ad oggi
3.Gli striscioni degli sposi
4.Feci difficili
5.Good sensazioni
6.Il mio carrozziere
7.Sexcel
8.Se non scopiamo con questa

WG Image CD CHF 20.10

Notes

I Cornoltis nascono nel 2008 e rappresentano ormai un caso più unico che raro nel panorama rock e punk-rock nazionale. Grazie ad un repertorio denso di ironia e a una sempre intensa attività live, si sono fatti conoscere raccogliendo consensi unanimi. A due anni di distanza dalla pubblicazione de "La banalità del pene" (2017), dopo aver collezionato migliaia di views e dopo il lancio della loro prima serie YouTube 'History Cornoltis', annunciano l'uscita di un nuovo capitolo discografico. Per la prima volta dall'inizio della loro carriera i Cornoltis decidono di incidere un disco impiegandoci più di una ventina di minuti e questa volta esagerano mettendoci tra pre-produzione, produzione, arrangiamento, registrazione, distribuzione, commercializzazione, lettera e testamento, quasi un anno. Tante le tematiche trattate, tutte di straordinaria attualità e pregnanza geopolitica: i brani parlano di software informatici, stipsi, matrimoni, biblioteche, social network, citazioni, vernici per carrozzieri, droghe che non fanno effetto e soprattutto di torte salate. Per approfondire al meglio tutti questi i temi i Cornoltis hanno deciso di allontanarsi ogni tanto dal genere (il punk-rock) che li ha resi famosi in tutto il Lombardo-Veneto, esplorando talvolta altri lidi musicali, pur mantenendo intatta quell'attitudine tanto cara al loro pubblico.