Pelle di leopardo TEA
cover of article Reparto: Viaggi

Descrizione

Una testimonianza preziosa per capire un evento cruciale del XX secolo. Un documento ormai storico, che va oltre la guerra

Quando, nel 1972, Tiziano Terzani arrivò in Vietnam, era – come scrive lui stesso – un giovane corrispondente «ottimista, sorridente e speranzoso». Consegnò la propria esperienza di testimone della guerra al diario che l’anno dopo apparve col titolo di 'Pelle di leopardo'. Si ritrovò di nuovo in Vietnam nel 1975, e fu uno dei pochissimi giornalisti occidentali testimoni della liberazione di Saigon. Giai Phong!, pubblicato nel 1976 ricostruisce i retroscena diplomatici e di guerra di quei mesi febbrili. Riproposti insieme dopo oltre venticinque anni, e con una nuova introduzione dell’autore, i due libri, scritti letteralmente tra due fuochi, descrivono non solo le battaglie e gli orizzonti della guerra, ma anche la sofferenza delle popolazioni civili, il cambiamento materiale e morale dopo la fine degli scontri, tra fabbriche e chiese, rancori e perdoni.

"Nel 1975 mi capitò d'essere uno dei pochissimi testimoni occidentali d'un avvenimento storico che segnò la vita della mia generazione: la fine della guerra in Vietnam."

"Terzani ha vissuto e raccontato con quella generosità che è forse la principale chiave del suo successo ancora vivo e crescente."
la Repubblica
WG Image Libro CHF 23.10

Links

-

Dettagli/Note

Collana: Opere di Tiziano Terzani Pocket / Formato: Brossura / Pagine: 466