Everybody Knows Record Kicks
cover of article Genere: Indie, Reggae, Rock, Ska
1.Somebody Has Stolen My Girl
2.Hungry Heart
3.True Confession
4.Roll with It
5.Everybody Knows This Is Nowhere
6.The Model
7.Catch That Teardrop
8.Girlfriend in a Coma
9.Glad
10.Teenage Kicks
11.Toxic (One Drop Version)
12.I Don't Know
13.End Titles
14.La mia geisha

WG Image CD USD 37.30

Condividere

Note

A sei anni di distanza del precedente album “Combo”, tornano i Bluebeaters e lo fanno in grande stile, con un nuovo album, "Everybody Knows". Sigillo e conferma del cambio di rotta della band è il matrimonio con Record Kicks, etichetta italiana cult per gli appassionati di sonorità black.

Più che un cambio di rotta si può parlare di un back to the roots: il recupero degli stimoli iniziali che avevano fatto nascere la band ha portato ad un ritorno ad un suono più vintage e alla formazione originale a cui, dopo la separazione da Giuliano Palma, si è aggiunta l'ormai imprescindibile presenza di Pat Cosmo alla voce.

Registrato a Torino all’Andromeda Studio di Max Casacci, dopo vent'anni di carriera i Bluebeaters, pur restando sempre molto attenti all'originalità della proposta, pubblicano un disco ricco e pieno di sorprese. L’artwork dell’album è stato realizzato dal grafico e fashion designer milanese Giorgio Di Salvo.

La scelta della cover spazia da classici blue beat e ska come "Somebody Has Stolen My Girl" o "True Confession", che raccontano le radici della band, a brani scelti tra generi molto diversi, a partire dal primo singolo, "Roll with It" degli Oasis, passando per "Toxic" di Britney Spears, per "Hungry Heart" di Bruce Springsteen fino ad arrivare a "La mia geisha" di Luigi Tenco.

(Fonte: Audioglobe)