Flaco Punx 2016
Coleotteri Rocketman
cover of article Genere: Punk, Rock, Ska
1.Gorky
2.Codice rosso
3.La canzone di Adamo
4.Coleotteri
5.Bubblegum
6.Dodici ore
7.Zona d'influenza
8.Scura
9.1861
10.Testata nucleare

WG Image CD USD 35.90

Condividere

Links

>> Facebook

Note

Flaco Punx è il progetto “solista” di Flaco, ovvero la mente pensante e intellettuale dei Punkreas, di cui è stato membro fondatore, chitarrista e autore dei testi. Sempre attento all’attualità, da sempre vicino a un modo di vedere il mondo moderno con grande criticità e antagonismo, con “Coleotteri", sia pur mantenendo le coordinate musica con cui ha portato avanti il progetto Punkreas, si propone con tutta la sua freschezza “autorale”. E lo dimostra bene in “Codice Rosso”, brano che affronta la delicata situazione internazionale a confronto con un terrorismo dilagante. Qui chiaramente il contesto politico si incrocia con quello religioso, e Flaco, a quasi cinquant'anni dalla pubblicazione di uno dei successi storici dei Nomadi ("Dio è morto"), pronuncia nuovamente, in un contesto odierno (quello delle guerre di religione sullo sfondo della morte di Dio) quella frase (Dio è morto, appunto) che tanto scalpore aveva fatto nel 1967, data di pubblicazione dell'hit dei Nomadi.

Al disco hanno partecipato Mattia Foglia (già Bedford e Golia al basso), Dario Magri (già Yokoano e S.H.O. alla batteria), Carlo Ferrè (già negli N2rage con Mastino, alla voce). Già, una caotica esplosione di vitalità che suona a mille in questo primo disco d’esordio da solista. Bentornato Flaco.

(Fonte: IRD)