I Botanici 2017
Solstizio Garrincha Dischi
cover of article Genere: Indie, Post-Punk, Emo
1.Solstizio d'inverno
2.C'avremo tanto da fare
3.Non ci si abitua mai
4.Amori botanici
5.Non sbaglio più
6.Magari sì
7.Tenda per due (Aprenaz XL)
8.Io non credo

WG Image CD USD 27.20

Condividere

Note

Il disco, come le piante più resistenti, ha avuto una crescita lenta, ha vissuto diversi momenti e visto diversi luoghi. Affonda le sue radici nelle storie, paure e incertezze quotidiane tra l’estate e l’inverno del 2015, periodo in cui prende forma nella sala prove de I Botanici a Benevento. All’inizio del 2016 tre tracce incise su una demo incontrano Alberto “Bebo” Guidetti (Lo Stato Sociale) che decide di produrre quello che sarà il disco d’esordio de I Botanici. Ad aprile dello stesso anno nel Donkey Studio a Medicina (BO), con la collaborazione di Hyppo, vengono registrate, in una settimana in cui è stato il cuore a comandare, le otto tracce contenute nel disco.

Il disco è scritto e suonato da I Botanici. Prodotto da Alberto “Bebo” Guidetti, Hyppo Nicola Roda e I Botanici. Registrato e mixato presso il Donkey Studio di Medicina (BO). Masterizzato da Francesco Brini presso lo Spectrum Studio di Bologna. I testi sono di Mirko Di Fonso, la musica e gli arrangiamenti de I Botanici. Hanno partecipato: Alberto “Bebo” Guidetti (voce su 7), Enrico “Carota” Roberto (synth su 8), Hyppo Nicola Roda (chitarra su 1 e 6).