Stereocosmica Good Fellas
cover of article Genere: Elettronico, Pop, Post-Rock
1.Sole
2.Io rimango
3.L'oggetto oscuro
4.Rosso
5.Cadono i miracoli
6.Lionne
7.Fotografo pessimo
8.Confusione (feat. Gianni Maroccolo)
9.Arya cosmica
10.Postumano
11.T(h)ree Meteos (feat. Gianni Maroccolo)
12.Tra sesso e castità (feat. Gianni Maroccolo)

WG Image CD USD 41.30

Condividere

Links

>> Facebook

Note

"Stereocosmica" è un lancio senza paracadute, composto da ballate, pezzi che ammiccano al post-rock, all’elettronica ed al miglior pop contemporaneo. Quello di Ivana Gatti e Lo Zoo di Berlino è un lavoro sfaccettato, con tante anime, dove il tratto femminile è il legante e protagonista che guida una visione plurale: una forma matriarcale di rock.

Ivana Gatti è una cantautrice unica, originale e con uno stile inconfondibile, Lo Zoo di Berlino la band strumentale più interessante del panorama indipendente italiano.

‘Stereocosmica’ vede la collaborazione come supervisione artistica di Gianni Maroccolo e, oltre ai nuovi brani scritti a quattro mani da Ivana e Lo Zoo di Berlino, è presente un’originalissima reintepretazione di ‘Tra sesso e castità’ di Franco Battiato.

Ivana Gatti si è formata come cantautrice all’alba del nuovo millennio, ultima artista prodotta da Gianni Maroccolo, con cui ha condiviso l’esperinza IG, supergruppo italiano con elementi provenienti tra gli altri da Litfiba, CSI e Marlene Kuntz. La Gatti dal suo esordio ha collaborato con artisti del livello di Franco Battiato, Claudio Rocchi, Cristiano Godano e Lorenzo “Jovanotti” Cherubini, mantenendo un legame umano e artistico che non si è mai affievolito con l’amico e produttore Gianni Maroccolo.

Dopo 2 EP e un album, ed un lungo tour europeo, Ivana Gatti ha deciso che fosse il momento giusto per dare vita ad una nuova avventura: la famiglia. Così, dedicatasi alla sua famiglia, ha preso tempo e maturato idee, appunti, bozze, sia testuali che musicali, per raccontare il suo nuovo mondo ed il suo sguardo di donna e madre.

Per il nuovo percorso, dove la cantautrice si mette a nudo, ha voluto formare, o meglio integrare, un altro collettivo, Lo Zoo di Berlino, rivelazione indipendente italiana, con cui ha scritto la musica del nuovo ‘Stereocosmica’.

Lo Zoo di Berlino è un trio rock, basso – batteria – piano elettrico “preparato”, senza voce e chitarra, che mescola momenti esplosivi con episodi melodici, passando dal miglior prog di scuola italiana alle peculiarità del moderno post-rock.

Lo Zoo di Berlino è un collettivo di musicisti e produttori che compongono, registrano, missano, masterizzano e producono i progetti in cui suonano in prima persona e che li appassionano.

Co-autore dei testi insieme a Ivana Gatti è il filologo Marcello Ravesi, compositore e musicista de L’ipotesi di Aspen, altra band legata al collettivo ZdB.

Il legame affettivo e lo spirito di squadra non ha impedito, neanche per questa occasione, la presenza come supervisione alla produzione artistica di Gianni Maroccolo, che ha contributo alla composizione di un’inedita bonus track, ‘T(h)ree meteos’, al brano ‘Confusione’ ed alla cover ‘Tra sesso e castità’ per l’omaggio all’amico Franco Battiato. La somma di questi mondi ha prodotto ‘Stereocosmica’.

(Fonte: Consorzio Zdb)