Volwo 2017
Dieci viaggi veloci  Novità  Viceversa Records
cover of article Genere: Indie, Musica d'autore
1.M'arricordu e non mi scordu (feat. Luca Gemma)
2.Milano immaginazione (feat. Paolo Benvegnù)
3.Tutto l'oro (feat. Rachele Bastreghi)
4.A debita distanza
5.Canto dell'emigrante in Francia 1903
6.La Didone abbandonata (Metastasio)
7.Sotto le tre nuvole (feat. Ylenia Lucisano)
8.Cusago
9.Se ti sabir
10.La cuccagna

WG Image CD USD 26.70

Condividere

Note

Dopo tre dischi come Atleticodefina, Pasquale De Fina ha ridato vita al progetto Volwo, con cui aveva esordito nel 2002 con "Viva vittoria". Con lui come all’epoca il suo compagno di avventura Roberto Romano (che suona fra gli altri con i Baustelle) ed un po’ di amici ed ottimi musicisti fra cui Giorgio Baldi (storico chitarrista di Gazzè) ed Alex Marcheschi (Ritmo Tribale, NoGuru). Completano il tutto, ospiti alle voci, Luca Gemma, Rachele Bastreghi, Paolo Benvegnù e Ylenia Lucisano.

Dieci canzoni che trattano di emigrazione, del viaggiare, del lasciare, del tornare, dell’amore, della speranza, del lavoro, della passione. Ogni vita un viaggio, ogni viaggio una vita. Il tutto concentrato in un disco intenso, violento e morbido al contempo, un disco che urla e sussurra senza distogliere lo sguardo da un orizzonte che forse non è poi così lontano.

“Mio padre giovanissimo una notte uscì in barca a pescare. Un temporale rovesciò la barca. Passò la notte in mare ma riuscì a salvarsi. Riportò solo una lesione all'orecchio destro che gli abbassò l'udito. Amava ripetere che fu accompagnato e salvato dal canto delle sirene e ogni volta mia madre esclamava: "Ma quali sirene e sirenette... LE SIRENE NON ESISTONO”.

Forse aveva ragione lui?” Pasquale De Fina

La copertina dell’album è un disegno inedito di Guido Crepax titolato “Valentina e le sirene” gentilmente messo a disposizione di Pasquale De Fina da Caterina Crepas.