Mudimbi 2018
Michel (Sanremo Edition) Nufabric Records
cover of article Genere: Hip Hop, Reggae
1.Il mago
2.Donne
3.Risatatà
4.Giostre
5.A me mi
6.Empatia
7.Tipi Da Club
8.Scimmia
9.Chi
10.SBA
11.Amnesia
12.Tachicardia
13.Schifo
14.Tutto

WG Image CD USD 26.00

Condividere

Note

Dopo avere stregato giuria e pubblico di "Sarà Sanremo" ed essersi aggiudicato un posto sul palco dell’Ariston nella categoria Nuove Proposte, ecco il primo album di Mudimbi, rapper dall’ironia e spontaneità coinvolgenti.

Michel Mudimbi, in arte Mudimbi, è nato a San Benedetto del Tronto 31 anni fa, ed è cresciuto con la madre tra la concretezza delle diffi coltà quotidiane e il sogno di stare su un palco. La musica rap l’ha scoperta da ragazzino, ed è stato amore a prima vista. “La relazione più tormentata della mia vita: ad anni alterni mollavo e poi ricominciavo, non ero mai troppo convinto delle mie capacità”. È proprio la fi ne di una storia d’amore a spingerlo a riprendere a rappare, per tenere la mente occupata. Di giorno lavora come meccanico in un’officina; la sera accompagna al microfono i dj delle dancehall, le feste reggae, inventandole tutte per catturare l’attenzione del pubblico, che è lì per ballare e non certo per ascoltare lui.

La prima vera hit – l’irresistibile, ironica e dissacrante "Supercalifrigida" – arriva quasi per caso grazie ad Albertino, che la scopre e comincia a trasmetterla su Radio Deejay. “L’ho preso come un segno del destino: se ero riuscito ad arrivare in radio senza neppure averci provato, chissà dove potevo arrivare provandoci davvero! Ero stufo di sacrificare la felicità in nome della responsabilità”, racconta. Dopo dieci anni in officina, Mudimbi si licenzia e registra il suo primo album. Volevo che quest’album fosse onesto (più onesto della foto in copertina non c’è nulla: è una mia foto da bambino, mamma l’aveva sul comodino in ogni casa in cui abbiamo vissuto. Non mostra un personaggio, ma il me stesso più genuino: quello dell’infanzia, quando ogni cosa che fai è spontanea al 100%), vario (tutta la musica che c’è dentro parla da sé) e che il disco fisico non fosse utile solo a prendere la polvere”.

Così Mudimbi introduce il proprio album – realizzato in collaborazione con numerosi musicisti – le cui tracce spaziano agilmente dalla trap all’indie, sfi orano sonorità raggae, mantenendo sempre tuttavia un forte sapore mainstream. L’album contiene il singolo “Il mago” che Mudimbi porterà a Sanremo 2018 (brano che racconta di come è possibile e necessario far fronte alle negatività e sfortune del quotidiano adottando alcuni escamotages, come il rispondere “tutto bene” anche quando non è esattamente così ed esorta a prendere le cose con più leggerezza, a giocare e mescolare le carte della propria vita come fa un mago) e un divertente gioco dell’oca interattivo in linea con l’immaginario supercolorato che lo caratterizza fin dagli esordi.