O Zulù 2019
Bassi per le masse Musica Posse
cover of article Genere: Hip Hop, Napoletano, Reggae
1.I'm Coming (feat. Donix e Dj Uncino)
2.Il traffico (feat. Valerio Jovine)
3.Parole armate (feat. Krikka Reggae)
4.Slow Motion (feat. Bunna)
5.One Is the Dancefloor (feat. Andy Mittoo)
6.Basses for the Masses (feat. Andrea Tartaglia)
7.Mind Control (feat. Fukada Tree)
8.Quant' costano e parole (feat. Franco Ricciardi & Madaski)
9.Digital Riddim (feat. Shanti Powa)
10.Digital Riddim (Mada Dub Version)
11.Duorme tranquillo (feat. Papa Nico)
12.Duorme tranquillo (Mada Dub Version)
13.Zero Padan (feat. Franco Ricciardi, Fido Guido, Ivan Granatino)
14.I'm Leaving

WG Image CD USD 36.70

Condividere

Note

L'album, quattordici tracce, si muove su un doppio binario tematico: una critica spietata alla 'società (in)civile' propinata come modello unico, e la descrizione orgogliosa di un modello differente, agli antipodi di questa barbarie, di un altro modo di essere uomini, lavoratori, cittadini, padri, mariti e compagni. Un possibile e praticabile percorso 'altro' in questo mondo (im)possibile. Uno sguardo sul presente del nostro paese sclerotizzato tra la ricerca continua di finti nemici su cui inveire in un hate speech permanente e la dimensione critica relegata allo sfogatoio dei social network, "Bassi per le masse" segna una linea di demarcazione tra la miseria umana e politica italiana e chi invece non si rassegna a questa dimensione. Tra una citazione di "Pulp Fiction" di Tarantino e una di "Johnny Stecchino" di Benigni, Zulù descrive la quotidianità fatta di incomprensibili primatismi e la violenza sui corpi e sulle menti delle persone.

"Non faremo prigionieri" è questo il messaggio che Zulù consegna al suo pubblico. Il sound dell'album è senza dubbio Reggae, il suono delle origini, arricchito e contaminato dal bagaglio musicale acquisito in 30 anni di carriera artistica di Zulù e dall'insostituibile contributo di Dj SpikE. Zulù ha voluto chiamare intorno a sé alcuni amici, nomi simbolo della scena reggae, come Bunna, Madaski e Papa Nico degli Africa Unite, Valerio Jovine, Krikka Raggae, Fukada Tree, Shanti Power, Andy Mittoo e Fido Guido, e altri amici di nuova e vecchia data come Andrea Tartaglia, Ivan Granatino, Franco Ricciardi, Donix e Dj Uncino. Tutte le musiche sono di Stanislao SpikE Costabile. Il missaggio è stato realizzato da Madaski.