Rock These Ancient Ruins - Mamma Roma's Kids (Vinile) Area Pirata
cover of article Genere: Indie, Punk, Rock
Tracklist non disponibile

WG Image LP CHF 35.90

Links

-

Note

Un'imperdibile compilation che racchiude alcune delle più rappresentative punk-rock band romane degli ultimi 40 anni!

L'idea nasce durante le prime edizioni del "Raw Rock'n'Roll Festival" di Lorenzo Canevacci (Wendy?!, Bloody Riot) e Simone Lucciola (Blood '77, Gioventù Bruciata, Lamette), e si materializza finalmente oggi, grazie alla produzione combinata di Area Pirata e Surfin' Ki Records.

Il disco unisce vecchie e nuove glorie del circuito punk'n'roll romano: una scena particolarmente fertile, che negli anni è stata apprezzata anche oltre i confini nazionali.

Si spazia dal punk-rock di ispirazione angloamericana di Alex Dissuader, Beats Me, Blood '77, Queen Kong, Human Race, Idol Lips e Tigers In Furs, a quello cantato in italiano di Alieni e Ferox, fino al glam/power pop di Wendy?!, Taxi (ora sui palchi di tutto il mondo come Giuda) e Mad Rollers, al garage dei Plutonium Baby e allo psychobilly dei Cyclone.

La grafica old school è realizzata da Paulette Du (Plutonium Baby, Motorama, La Santissima Trinità) e Alex Vargiu (Bingo, Bloody Riot, Dissuaders), e rappresenta una rivisitazione in chiave dadaista dei veri simboli della città eterna: il cinema, i gabbiani, la monnezza.

Federico Guglielmi (Il Mucchio Selvaggio, Rockerilla, Rumore) cura la nota critica allegata al disco, dove sottolinea che "i ragazzi più giovani sono accanto ai ragazzi più attempati che però ragazzi rimangono", perché i protagonisti del '77 romano e degli anni '80 e '90 del punk nostrano fanno effettivamente squadra con le band di più recente formazione, con cui condividono intenti, violenza sonora e attitudine.