Ligabue 2023
Giro d'Italia (Vinile arancione) Warner Music
cover of article Genere: Pop, Rock
Disco 1 - Lato A
1.Piccola stella senza cielo
2.Si viene e si va
3.Il giorno di dolore che uno ha
4.Sogni di rock'n'roll

Disco 1 - Lato B
1.Walter il mago
2.Vivo morto o X
3.Camera con vista sul deserto
4.Miss mondo 99

Disco 2 - Lato A
1.Tutte le strade portano a te
2.Questa è la mia vita
3.Voglio volere

Disco 2 - Lato B
1.Sarà un bel souvenir
2.Una vita da mediano
3.Angelo della nebbia
4.Ho messo via

Disco 3 - Lato A
1.Baby è un mondo super
2.Tu che conosci il cielo
3.Eri bellissima
4.Metti in circolo il tuo amore

Disco 3 - Lato B
1.Tutti vogliono viaggiare in prima
2.Tra palco e realtà
3.Chissà se in cielo passano gli Who
4.Ti sento

Disco 4 - Lato A
1.Voglia di caffè (Parlato)
2.Sulla mia strada
3.Almeno credo
4.Nato per me

Disco 4 - Lato B
1.Baby Talkin' Blues (Parlato)
2.Il mio nome è mai più
3.Dove fermano i treni
4.Reading Bukowski (Parlato)
5.Kay è stata qui

WG Image 4 LP CHF 178.90

Links

-

Note

In occasione del ventesimo anniversario, viene stampato per la prima volta su vinile "Giro d'Italia", testimonianza del primo tour teatrale live di Ligabue del 2002/2003.

Questa Limited Edition Numerata in 4 vinili arancioni contiene il concerto completo (29 canzoni + 3 parlati) e ricalca fedelmente la confezione originale con il particolare e curatissimo packaging fustellato che caratterizzava la Limited Edition in 3 CD dell'epoca. È arricchita da interviste e foto inedite in un booklet di 44 pagine e contiene tra l’altro una busta in formato 45 giri con le 7 esclusive Polaroid scattate da Ligabue, presenti anch'esse nella limited edition CD dell'epoca.

Tutti i brani durante il tour vennero “rovesciati” da Ligabue in termini di arrangiamento, rendendo acustici parecchi pezzi rock ed “elettrizzando” pezzi che nelle versioni originali erano quasi acustici, avvalendosi oltre che della sua band, anche della collaborazione di D-Rad per campioni e loop e di Mauro Pagani per una grande gamma di colori: violino, flauto, armonica, bouzuki, mandolino.

Oltre ai brani più noti del repertorio, "Giro d'Italia" annovera in scaletta una serie di canzoni raramente suonate dall’artista nei concerti. Vere e proprie chicche pescate dagli album usciti fino a quel momento.