Mondo e antimondo (Vinile) La Tempesta Dischi
cover of article Genere: Cantautoriale
A
1.Re
2.Miracoli ad alta quota
3.Andromeda
4.La notte
5.Figlia del corteo

B
1.Versus minorenne
2.Nei giardini tuoi
3.Muro contro muro
4.Le tue mani (feat. Cristiano Godano)
5.Mondo e antimondo

WG Image LP CHF 40.90

Note

Un viaggio mistico senza ritorno e volutamente senza lieto fine.

Anticipato dal primo estratto “Re”, “Mondo e antimondo”, dal titolo già di per se molto emblematico, è un album che ha richiesto un'incubazione pre produttiva importante, rivelando fin dalle prime note un altissimo livello di ispirazione, mirando e rivolgendo lo sguardo al suo ieri (Moltheni) ma con una luce sempre nuova, sognante, rivelatrice, pronta a confermare un marchio di fabbrica già noto a molti.

Considerato uno dei più longevi e coerenti personaggi della musica alternativa nazionale, in “Mondo e antimondo” Umberto Maria Giardini si supera, evolvendosi nell’ ennesima forma di fioritura inaspettata; un preludio verso orizzonti oscuri e psichedelici, una scia nera nel firmamento del cielo del nostro cuore, canzoni adatte per perdersi attraverso tutte le sfumature del suo suono, perfette nel renderci schiavi della nostra mente, noi... così diffidenti dinanzi a un domani di fatto non prevedibile.

“Mondo e antimondo” corre e prende subito per mano chiunque; la voce avvolgente accompagna l’ascoltatore attraverso tutte le contraddizioni che ci appartengono, rivelando fisionomie che spingeranno chiunque lo vorrà a guardarsi dentro allo specchio della propria vita, con onestà.