Paolo Tocco - Ho bisogno di aria

25.04.2018

Terzo disco per il cantautore abruzzese Paolo Tocco che torna in scena dopo l’ottimo “Il mio modo di ballare”, selezionato tra le migliori 50 opere in assoluto dal Club Tenco. “Ho bisogno di aria”, racchiude già nel titolo i riferimenti e le necessità che lo hanno ispirato: canzoni di rivalsa, di rabbia, canzoni che hanno l’urgenza di liberarsi da tantissima ipocrisia e finzione che oggi impera nella vita quotidiana. Dalle televisioni ai social, dal giorno qualunque alle istituzioni dei palazzi di governo. Si delinea un vissuto sempre più di apparenze e di facciate lucidate a dovere per lo spettacolo che serve ad indottrinare il popolo tutto, più che a restituire contenuti e messaggi di valore. Siamo inondati di superficialità e prodotti e ancor peggio siamo circondati dai santi professori del tutto.

“Ho bisogno di aria” è dunque un grido di evasione e di sfacciata pretesa di voler tornare a certi valori e certi significati.

>> Facebook

>> Video "La città della camomilla"

Tobjah - Casa, finalmente

25.04.2018

Esordio per Tobjah, nome d'arte di Tobia Poltronieri, uno degli agitatori musicali più attivi d'Italia con il collettivo C+C=Maxigross.

Questo disco narra di un viaggio, forse, ma soprattutto del ritorno a casa e alla propria identità. Ed è un grande racconto di ritorno dove il mare attraversato è il mare del lavoro artistico, del mestiere semplice e complesso di scrivere canzoni. La nave usata per solcare il mare è la più affidabile: una chitarra Martin D-18 del 1973.

D’ora in avanti non si tratta di imitare le forme e lo stile di Dylan, Neil Young o Lennon. Con la scrittura di questo disco Tobjah apre il suo cuore, si mette a nudo, azzera i filtri, convinto che sia questo il processo che dà luogo ad una musica sincera, universale e fuori dal tempo.

>> Facebook

>> Video "Non so dove andrò"

Ginevra Di Marco / Margherita Hack - L'anima della terra vista dalle stelle + Ristampe

25.04.2018

Un film documentario con Ginevra Di Marco e Margherita Hack (regia di Andrea Salvadori) liberamente tratto dall'omonimo spettacolo ideato e diretto da Francesco Magnelli. Un luogo mozzafiato: Rocca Sillana si erge sopra un rilievo roccioso e domina un territorio vastissimo fra le province di Siena, Pisa e Grosseto. Il racconto di Margherita Hack è "la memoria", il canto di Ginevra Di Marco è "il motivo", e nasce "il pensiero", rappresentato in scena da un bambino. Ginevra canta canzoni come ‘Amara terra mia’ e ‘Malarazza’ di Domenico Modugno, ‘Gracias a la vida’ di Violeta Parra, ‘Montesole’ dei PGR. Margherita Hack racconta il suo Novecento. Il fascismo, la rinascita del dopoguerra, la fine del secondo millennio. Parole e riflessioni che indagano su tematiche sociali scottanti quali immigrazione-emigrazione, nuove energie, lavoro, corruzione e lo fanno secondo il punto di vista delle due "stelle" Ginevra e Margherita, impegnate in un percorso di rinascita spirituale e di speranza contro i soprusi e le debolezze umane.

Sono inoltre disponibili le riedizioni di "Stelle (dal vivo)" e "Cant, richiami d'amore".

>> Facebook

Med Free Orkestra - L'isola di Gulliver

25.04.2018

Il caleidoscopico e multietnico ensemble musicale Med Free Orkestra, composto da sedici musicisti provenienti da varie aree del mondo, rappresenta ormai dal 2010, anno della sua nascita nel quartiere romano di testaccio, una delle esperienze più interessanti e originali nell’ambito musicale italiano e del bacino del mediterraneo.

Nel 2018 dà alle stampe il suo terzo album "L’isola di Gulliver". La contaminazione di suoni e ritmi, scaturita dall’incontro delle culture che compongono la singolare esperienza umana e musicale dell’ensemble, in questo CD ci regala storie che pongono il Mediterraneo al centro, anche per raccontare il viaggio che uomini e donne fanno per raggiungere le nostre coste. E lo fa con le sfumature dell’amore, nelle sue innumerevoli sfaccettature. Due ospiti, due camei: Erri De Luca, con il brano che dà il titolo all’album, e la pianista Sade Mangiaracina.

>> Facebook

>> Video "La iena"

A Toys Orchestra - Lub Dub

25.04.2018

A quattro anni di distanza da “Butterfly Effect" gli A Toys Orchestra tornano con un album che ha il suono del battito cardiaco. “Lub Dub”, undici tracce come tappe di un viaggio in un’intimità seducente e straziante. Un disco che trova nella sensibilità emozionale dell’ascoltatore il suo interlocutore privilegiato. Espressione dell’anima di una band che ha scelto di non rinunciare alla propria libertà espressiva, ma di farne un baluardo. “Lub Dub” è il ritornello del cuore di tutti. Che si fa canto di gioia o di dolore, d'amore o di odio, che si fa sussurro o urlo, battito o palpito. Perché il petto non solo batte, ma canta, parla, urla, bisbiglia.

>> Facebook

>> Video "Lub Dub"

Myss Keta - Una vita in Capslock

25.04.2018

Myss Keta è un personaggio in bilico tra finzione e realtà, che esplora le contraddizioni del mondo attuale attraverso la lente distorcente della satira. Nel 2018 dà alla luce il suo primo album vero e proprio, “Una vita in Capslock”. Un viaggio interiore che la porterà anche a esplorare nuove sonorità, mostrando la maturità acquisita in questi anni. L’album sintetizza i vari mondi sonori che fanno parte dell’anima di Myss: dalla fidget house all’elettronica sperimentale passando attraverso il post-hardcore e la musica world.

>> Facebook

>> Video "Botox"

Gemitaiz - Davide

25.04.2018

Il nuovo disco del rapper romano s'intitola "Davide". Anticipato dai singoli "Oro e argento" e "Fuori", l’album è disponibile in versione standard, in doppio LP e in versione Deluxe, con doppio CD con bonus disc “QVC Collection”, il meglio dei brani contenuti nei 7 mixtape della serie “Quello che vi consiglio”, in gran parte mai pubblicati finora su supporto fisico.

>> Facebook

>> Video "Fuori"

Shiva - Solo

25.04.2018

In un momento in cui il rap game italiano sta facendo i conti con l’esuberanza spesso fine a sé stessa della trap, mentre il sound urban si evolve verso tagli più pop, mentre la tecnica e il flow sono sempre più in secondo piano, ecco che arriva un disco come quello di Shiva, ricco di sonorità “che vanno oggi” ma pregno allo stesso tempo di parole, storytelling, metafore e “storie” raccontante in maniera davvero unica dal giovanissimo (poco più di 18 anni) rapper milanese. Collaborazioni con Mostro, Sercho, Nerone, Oni One e Giaime.

>> Facebook

>> Video "Esse"

Lorenzo Fragola - Bengala

25.04.2018

Il nuovo album di inediti di Lorenzo Fragola che arriva a due anni di distanza dal grande successo di "Zero Gravity" e dopo la fortunata collaborazione con Takagi & Ketra in "L'esercito del Selfie".

>> Facebook

>> Video "Battaglia navale"

Michele Anelli - Divertente importante

25.04.2018

Il nuovo album del cantautore Michele Anelli, ex band leader dei “The Groovers”. “Divertente importante”, contiene 11 brani che racchiudono momenti quotidiani vissuti dall’autore e altri condivisi con persone che ha incontrato durante la sua vita, storie e personaggi amalgamati con leggerezza e semplicità. Emozioni negative e positive si intrecciano nelle storie che l’artista racconta immaginando che i brani siano pensieri sparsi nell’arco della giornata.

>> Facebook

Diana Tejera - Mi fingo distratta

25.04.2018

Dopo 6 dischi - di cui uno scritto con la poetessa Patrizia Cavalli vincitrice del premio Feltrinelli 2017 - una partecipazione al Festival di Sanremo e importanti collaborazioni come autrice (Tiziano Ferro, Chiara Civello, Ana Carolina tra gli altri) Diana Tejera torna con un nuovo album da solista.

Un disco introspettivo ma in costante dialogo con ciò che è esterno al proprio sé: il mondo interiore con le sue complessità da una parte, dall’altra l’osservazione leggera ma mai distaccata dell’esistenza, dei suoi imprevisti, delle relazioni che giorno per giorno vanno costruite e alimentate.

>> Facebook

>> Video "Parentesi di delirio"

Vittorio De Scalzi - L'attesa

25.04.2018

Dopo 50 anni di carriera sui palchi di tutto il mondo, il leader e fondatore dei New Trolls Vittorio De Scalzi torna con "L'attesa" un album di inediti eclettico e multiforme, interamente composto, arrangiato, interpretato e suonato da lui.

>> Facebook

Milva - Ristampe

25.04.2018

Sono finalmente stati ristampati due dischi importanti di Milva: "El tango de Astor Piazzolla" e "La chanson française".
 

Noyz Narco - Enemy

17.04.2018

Noyz Narcos è uno dei rapper più rilevanti e innovativi della scena hip hop italiana. Cruda, violenta e dalle tematiche cupe, la sua capacità di scrittura stupisce e sorprende ogni volta portando brani e album che si ritagliano a pieno diritto il loro spazio tra i migliori prodotti del genere. "Enemy", il suo nuovo (e annunciato come ultimo) album, comprende 15 canzoni no compromise destinate a fare scuola nell’underground. Nella scaletta spiccano le collaborazioni eccellenti con i migliori esponenti della scena nonché protagonisti del momento nel panorama musicale italiano.

>> Facebook

>> Video "Sinnò me moro"

Capo Plaza - 20

17.04.2018

Primo album per Capo Plaza, rapper salernitano reduce dal successo del suo singolo "Giovane fuoriclasse" e dal duetto con Emis Killa nella canzone "Serio".

>> Facebook

>> Video "Non cambierò mai"

Carmen Consoli - Eco di sirene

10.04.2018

Dopo aver conquistato pubblico e critica, arrivando ad oltre 50 date in poco più di due mesi, il live "Eco di sirene" rivive in un grande progetto discografico con 22 brani registrati in presa diretta con arrangiamenti e orchestrazioni nuove per chitarra ed archi, scritti dalla stessa Carmen appositamente per il live in studio.

Da "Parole di burro" a "Mio zio", da "L'ultimo bacio" a "AAA cercasi", passando per "Venere", "Blunotte", "L'eccezione", "A finestra", fino a "Perturbazione atlantica", "Eco di sirene", "Maria Catena", l'album raccoglie alcuni dei brani più amati della straordinaria carriera della cantantessa, riletti in una originalissima chiave acustica, tagliente ed elegante al tempo stesso.

Il progetto è arricchito da due brani inediti, spiazzanti, provocatori: "Uomini topo" e "Tano". "Uomini topo" racconta la fantastoria di un esperimento scientifico di manipolazione genetica finalizzata al rafforzamento della razza (pazienza se anche l’esperimento meglio riuscito manifesti delle rare eccezioni) mentre "Tano" riprende il filone caustico della Consoli delle canzoni in siciliano (da "Masino" a "A finestra"), narrando di un gran cacciatore di quaglie, lepri e donzelle.

>> Facebook

>> Video "Uomini topo"

Mellow Mood - Large

09.04.2018

Tre anni dopo il fortunato “2 the World”, i Mellow Mood tornano con il loro disco più bello e ambizioso, con cui mirano a confermare il loro status di band di punta del reggae europeo nel panorama mondiale, senza smettere di stupire e divertirsi. “Large” - questo il titolo del quinto lavoro sulla lunga distanza del gruppo pordenonese nato nel 2005 - è come sempre prodotto, registrato e mixato all’Alambic Conspiracy Studio da Paolo Baldini (BR Stylers, Africa Unite, Tre Allegri Ragazzi Morti) e masterizzato ad Austin, Texas, Stati Uniti, da Chris Athens (N.E.R.D., Rick Ross, Ghostface Killah, Usher, Peter Tosh...).

>> Facebook

>> Video "Large"

Riccardo Maffoni - Faccia

09.04.2018

"Faccia" è il ritorno del cantautore Rock Bresciano Riccardo Maffoni. Questo album assume le caratteristiche di un grande quadro con tante immagini facenti parte dello stesso grande disegno. Le immagini sono le canzoni, il quadro è l’album. E un quadro grande va guardato da lontano, dedicandogli il giusto tempo per mettere a fuoco tutta l’opera. Lo stesso vale per un disco, va ascoltato, messo a fuoco, percepito. Ogni canzone è un mondo a sé, ovviamente, ma ognuna di esse è legata da questa urgenza di comunicare ogni stato d’animo, dalla rabbia alla frustrazione, alla solitudine, all’abbandono, alla voglia di reagire, alla voglia di ripartire, alla voglia di esserci e non smettere.

>> Facebook

Nevruz - Il mio nome è nessuno

09.04.2018

Si intitola “Il mio nome è nessuno” il terzo e nuovo album di Nevruz, artista già noto al gran pubblico per la partecipazione ad X-Factor: accattivante esplorazione di stili e contaminazioni sonore, un emporio della musica, un museo nel quale celebrare l’incontro e la pace tra generazioni: un percorso di riscoperta dei maestri interiori, spirituali e di quelli artisticamente di riferimento. Pubblicato dalla Molto Recordings il disco si propone come un forziere ricco di brani eclettici e di grande qualità dai sentori rock, jazz, progressive, blues, pop, new wave e dalla forte matrice cantautoràle. Collaborano alla realizzazione dei brani accreditati strumentisti di fama nazionale ed internazionale.

>> Facebook

>> Video "Ibrida"

Collage - Inconfondibile

09.04.2018

Dopo i successi “Due ragazzi nel sole” (1976) e “Tu mi rubi l’anima” (1977), i Collage ritornano alla discografia ufficiale con un nuovo album per la Saar Records, casa discografica che nel 1976, con lungimiranza, li lanciò come indiscussi dominatori delle classifiche anni '70 e in cui crede fermamente anche oggi.

Un nuovo album nel classico stile del gruppo sardo che sarà in circolazione già prima dell’estate. Intanto inizia un tour radiofonico che li porterà ad essere a tu per tu con tutte i fan italiani. “Inconfondibile Stella” sarà il marchio per l’estate dei Collage.

>> Facebook

Motta - Vivere o morire

03.04.2018

“Vivere o morire" è il secondo album del polistrumentista e cantautore toscano: attitudine rock, magrezza e nervi involti in una giacca di pelle nera, gran carattere, attitudine, voglia di essere, urgenza di dire. C’è tanta malinconica speranza in “Vivere o morire" che ha tutta la forza di una dichiarazione importante, che emana da ognuno degli elementi che compongono il disco: le immagini, il videoclip che ha accompagnato il primo contenuto inedito “Ed è quasi come essere felice”, il suono imploso e nervoso delle canzoni, il titolo, forte, senza compromessi, il desiderio dichiarato di farsi ascoltare per intero.

>> Facebook

>> Disco della settimana su rockit.it

>> Video "La nostra ultima canzone"

Sem & Stènn - Offbeat

03.04.2018

Sin dall'inizio del nostro progetto, essere autentici è stata la nostra priorità. L’esperienza mediatica di X Factor ci ha messi alla prova. Ci siamo esposti nella maniera più azzardata e autentica possibile. Abbiamo iniziato a lavorare su di noi, non solo come musicisti, ma anche come performer. La nostra idea di artista è quella di entertainer: comunicare con il proprio sound, la propria voce e il proprio corpo. Tutto questo è stato di grande ispirazione, quando è stato il momento di raccogliere le idee per il nostro primo disco.

"Offbeat" nasce dalla consapevolezza di essere tra quei pochi che amano le sfide, che non temono il giudizio, che matchano tra loro i colori primari, che considerano il divertimento un’emozione al pari delle altre. "Offbeat" vuol dire anticonformista, non convenzionale, non comune, sincopato.

>> Facebook

>> Video "Baby Run (feat. Manuel Agnelli)"

Baustelle - L'amore e la violenza Vol.2 - Dodici nuovi pezzi facili

02.04.2018

Per la prima volta nella storia della loro vita musicale i Baustelle si avventurano in un Volume 2, continuando a raccontare d’amore e di violenza. Scritto durante il tour che nell’ultimo anno li ha portati in giro per l’Italia, “L’amore e la violenza Vol.2 – Dodici nuovi pezzi facili” stringe l’inquadratura del suo predecessore portando in primo piano il racconto amoroso. Se quelle de “L’amore e la violenza” erano canzoni d’amore in tempi di guerra, storie di un’era bellicosa e senza scampo che spera nell’amore, quelli di questo Vol.2 sono, per fare il verso a un film capolavoro con Jack Nicholson del 1970, 12 pezzi facili che esplorano in modo specifico il campo d’azione centrale dell’intera storia della musica leggera italiana: quello della pura love song.

>> Facebook

>> Disco della settimana su rockit.it

>> Video "Veronica, n.2"

Maria Antonietta - Deluderti

02.04.2018

Scritto nella campagna di Senigallia dove vive, il nuovo e terzo lavoro della cantautrice, arriva dopo un album omonimo prodotto da Dario Brunori datato 2012, da "Sassi" del 2014, e la vede alla produzione insieme a Giovanni Imparato (Colombre). Nelle nove tracce che lo compongono c’è rabbia, amarezza, una certa dose di sfida e un sorriso a chiosa di tutto, un sorriso conquistato tutti i giorni.

>> Facebook

>> Video "Pesci"

Cacao Mental - Para extrañas criaturas

02.04.2018

I Cacao Mental sono una band nata a Milano ma idealmente cresciuta a Lima in Perù. La band è composta dal cantante peruano Kit Ramos, il produttore trombettista Iasko de Gama e il chitarrista Marco Pampaluna. Il loro esordio è un lavoro di dieci brani registrati allo studio Crono Sound Factory di Milano che ha dentro il profumo della foresta amazzonica e lo spirito glam della “capital ben vestida”.

Tracce originali e cover di brani tradizionali definiscono il suono dei Cacao Mental, che somma al beat elettronico new-latin le invenzioni dei tre musicisti alla voce, alla tromba e alla chitarra.

Il sound dei Cacao Mental unisce melodie e ritmi di ispirazione colombiana a melodie e arrangiamenti che ricordano la cine-music atmosferica di Morricone.

L'esordio dei Cacao Mental è la prima release ufficiale de La Tempesta SUR, imprint a tematica sud australe fortemente voluto da Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti.

>> Facebook

>> Video "El Loro y la Lora"

Francesco Forni e Ilaria Graziano - Twinkle Twinkle

02.04.2018

Una chitarra e una voce maschile, un ukulele e una voce femminile; la musica di Ilaria Graziano e Francesco Forni è un originale mix di folk, country, blues, americana e dolce vita, cantato in inglese, francese, spagnolo e italiano, un affascinante viaggio attraverso Napoli, Messico e Texas, mescolando blues, folk, country, tango argentino e canzoni napoletane.

Il nuovo album è un qualcosa di difficile da dimenticare: un continuo scambio tra il suono caldo e avvolgente della chitarra e voce di Francesco, la strepitosa vocalità di Ilaria, che sembra venire da un altro tempo e spazio e due Stomp Box a segnare il battito cardiaco dei loro brani.

>> Facebook

>> Video "Leftovers"

Bud Spencer Blues Explosion - Vivi muori blues ripeti

02.04.2018

Si tratta di un album urgente e vitale, dedicato alla vita, alla sensualità e al viaggio, incentrato su un linguaggio semplice, ma maturo e diretto. Una scelta, quella della sincerità che ha riguardato anche la produzione: "Vivi muori blues ripeti" è stato realizzato completamente in analogico; al mixer e al registratore a nastro, l'abile mano di Marco Fasolo, leader dei Jennifer Gentle. Se nel sound hanno espresso tutta la loro forza e originalità, per i testi hanno voluto coinvolgere alcune delle penne più interessanti del panorama indie rock italiano: Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti e Umberto Maria Giardini (ex Moltheni).

>> Facebook

>> Video "E tu?"

Giorgio Ciccarelli - Bandiere

02.04.2018

Fare canzoni, oggi. Trovare un nuovo senso a una vecchia forma e scrollarsi di dosso il passato. Giorgio Ciccarelli ha affrontato, con “Bandiere”, questa sfida. "Bandiere" è innanzitutto un disco di canzoni, che restano “dentro la testa” (uno dei titoli), per la forza e l’efficacia che vogliono avere musica e parole. Restano e poi crescono. Un disco che riflette questo tempo, restando però fuori dalle mode. I suoni parlano, aderendo con nitidezza a stati d’animo e riflessioni e le parole vogliono risuonare, recuperando l’uso delle rime in modo non banale. Rime che danno sonorità e persistenza ai testi di Tito Faraci, di nuovo al fianco di Giorgio Ciccarelli. Ma la musica, gli arrangiamenti sono la vera e più grossa novità di “Bandiere”.

>> Facebook

>> Streaming

>> Video "Voltarsi indietro"

MezzoSangue - Tree - Roots & Crown

02.04.2018

Il progetto nasce alla conclusione del potente tour di “Soul of a Supertramp” e si articola in due capitoli: il disco “Roots”, “radici”, e il disco “Crown”, “chioma” o “corona”.

La versione deluxe dell’album, disponibile in edizione limitata numerata, presenta per la prima volta in assoluto una confezione a led autoilluminante.

>> Facebook

>> Video "Ned Kelly"

Ridillo - Pronti, Funky, Via!

02.04.2018

"Pronti, Funky, Via!" è un viaggio che ospita tanti amici, di tutte le età, per esprimere un linguaggio musicale universale e intergenerazionale; Sam Paglia e il suo leggendario Hammond, il gruppo teen dei Black Taste (feat. il figlio di Bengi!), il soul-funk mitico di Ronnie Jones (80 anni e non sentirli!), il grande Randy Roberts (che reinterpreta una canzone del padre), la versatilissima voce di Marina Santelli. Oltre ai 13 nuovi brani chiudono l'album 3 bonus tracks che rappresentano un micro-greatest hits che farà felici vecchi e nuovi fan.

>> Facebook

>> Video "Pianeta Terra"

Il meglio del Beat Italiano

02.04.2018

Tratta dal prestigioso catalogo RI-FI questa antologia ci restituisce in 2 CD le suggestioni di quel periodo dei primi anni ‘60 che vide l’esplosione della grande musica “beat” italiana, periodo durante il quale era prassi registrare versioni di grandi successi inglesi e americani tradotti nella nostra lingua. Alcuni artisti e gruppi di primissima importanza che iniziarono qui la propria fulgida carriera sono affiancati a preziose rarità del periodo. Tutti i brani sono in versione originale.

Enrio Pieranunzi - Monsieur Claude - A Travel with Claude Debussy

02.04.2018

Enrico Pieranunzi è sicuramente uno dei pochi pianisti sulla scena internazionale in grado di affermare indiscutibilmente una doppia filiazione musicale: jazz e classica. “Monsieur Claude - A Travel with Claude Debussy” contiene undici tracce composte principalmente da Enrico Pieranunzi e ispirate ad opere musicali di Claude Debussy. Questo viaggio musicale con Claude Debussy incanta per la sua bellezza, lirismo e delicatezza, ma soprattutto mostra l’amore e il rispetto assoluto di Pieranunzi per Claude Debussy.

Pietro Tonolo - Too Many Pockets

02.04.2018

Dopo aver esplorato la poliritmia africana nel precedente disco “Dajaloo”, Pietro Tonolo torna a pubblicare con l’etichetta del Parco della Musica un disco che questa volta si contraddistingue per la varietà timbrica molto ricercata, estesa, elettronica. Insieme a lui il chitarrista Giancarlo Bianchetti con cui suona da tempo anche in duo e il batterista Marco Frattini. Le tracce del disco sono tutte composizioni originali di Tonolo e Bianchetti tranne due brani, uno di Ellington e l’altro di Monk.

Gianluigi Trovesi - Mediterraneamente

02.04.2018

"Mediterraneamente" è il nuovo progetto discografico di Gianluigi Trovesi per l'etichetta pugliese Dodicilune. Il clarinettista, sassofonista e compositore lombardo - accompagnato da Paolo Manzolini (chitarre), Marco Esposito (basso), Vittorio Marinoni (batteria) e Fulvio Maras (percussioni) - propone dodici brani tra composizioni originali ("Gargantella", "Cadenze orfiche", "Rina e Virgilio", "Materiali", "Siparietto"), tradizione ("Carpinese"), musica italiana ("Le mille bolle blu"), napoletana ("Tu ca nun chiagne", "Tammurriata nera"), standard internazionali ("Yesterdays", "In Your Own Sweet Way") e un brano ("La suave melodia") del compositore barocco Andrea Falconieri (1585-1656).

Vinili - Nuove uscite e ristampe

23.03.2018

Ecco una vasta scelta delle nuove uscite e ristampe in vinile degli artisti italiani. Molti dischi sono stati stampati in edizione limitata.

Paolo Saporiti - Acini

20.03.2018

Il ritorno del cantautore milanese, dopo la fortunata parentesi Todo Modo, una delle voci più originali del circuito indipendente italiano, da sempre legato ad una forma canzone atipica e permeabile alle più molteplici influenze. Secondo lo stesso autore “E’ un lavoro pieno di amore, declinato nelle sue varie forme. Stati universali che mai come in questo momento, ritengo giusto e sensato scandagliare come autore di canzoni quarantenne che vive in Italia, paese in costante e irrefrenabile declino. Che cosa rimane oggi davanti ai nostri occhi, se non i nostri sentimenti più profondi, con cui fare i conti nel bene e nel male?”

Con la produzione artistica di Christian Alati - che al tempo stesso si occupa di basso, banjo, campionamenti, chitarra acustica, chitarre elettriche percussioni, drum machine, keyboards, piano e synth - "Acini" appare come la prova della definitiva maturità per Saporiti.

>> Facebook

>> Streaming

>> Video "Arrivederci Roma"

LB/R La Bellezza Riunita

20.03.2018

“LB/R La Bellezza Riunita” raccoglie brani scelti dagli “album bianchi”, i cinque dischi frutto della collaborazione fra Lucio Battisti e Pasquale Panella, usciti tra il 1986 e il 1994. Il titolo - che fa riferimento ad una delle canzoni di Hegel, l’ultimo album di Battisti - evidenzia sia il lavoro collettivo dei numerosi artisti che hanno contribuito al progetto - da Rachele Bastreghi a Federico Fiumani, da Cristalli Liquidi (Bottin) a Spartiti (Max Collini + Jukka Reverberi), per citarne solo alcuni - sia la loro ammirazione per questo materiale. L'intento della raccolta è celebrare l'unicità e la vitalità di questo repertorio - “sotterraneo” se paragonato all'enorme popolarità di altri episodi della discografia di Battisti - inesplorato dal grande pubblico, rimasto di fatto un segreto della canzone italiana.

>> Teaser

>> Audio "Ecco i negozi" di Spartiti con Dj Rocca

>> Video "Don Giovanni" di Little Annie

Giacomo Scudellari - Lo stretto necessario

20.03.2018

Quello di Giacomo è un cantautorato classico, che guarda devotamente alla tradizione dei Settanta ma la sposta verso altri lidi musicali, il più delle volte sorprendenti. Ci sono chitarre acustiche (Marco Bovi), bassi, batterie (Diego Sapignoli) e accanto piano e tastiere (Nicola Peruch), moog, trombe, tromboni e flicorni (Enrico Farnedi), mandole, e-bow (Stefano Pilia), banjolele, duduk e launeddas (Christian Ravaglioli). Le tracce si muovono fra percussioni africane, cori sghembi (Caterina Arniani), batterie metalliche alla Clash, imperiosi fiati morriconiani, mitraglie country, fanfare calypso come omaggi ad Harry Belafonte e paesaggi lunari.

>> Facebook

>> Streaming

Sam Paglia - Canzoni a tradimento

20.03.2018

La svolta cantautorale di Mr. Hammond! Si tratta di un disco diverso da tutta la sua precedente discografia, un progetto particolare che potrebbe essere stato scritto per tematice e suoni tra la fine degli anni 70 e i primi anni 80. Alla voce e agli acordi di piano di Sam di legano la batteria funk e fusion di Michele Iaia e il basso sincopato e la chitarra jazz di Peppe Conte, musicisti rodati che con lui dividono il palco da diversi anni. Ad amalgamare il tutto c’è il gusto e gli arrangiamenti di Daniele “Bengi” Benati fondatore e leader della funk band italiana Ridillo, produttore artistico di questo disco e spinta definitiva a realizzare questo progetto.

>> Facebook

Giangilberto Monti / Paolo Tomelleri - Le canzoni del signor Dario Fo

20.03.2018

“Le canzoni del signor Dario Fo” è un viaggio in chiave jazz con Paolo Tomelleri attraverso il vasto repertorio musicale di Fo, dalle ballate ironiche composte con Enzo Jannacci al repertorio più melodico ideato con Fiorenzo Carpi, fino ai testi barricaderi firmati con Paolo Ciarchi. (dal sito Facebook di Giangilberto Monti)

>> Facebook

>> CD Backstage

Mario Monterosso & The Redmount Orchestra - Fui e sono Eddie Redmount

20.03.2018

Un viaggio dalla Sicilia a Little Italy nella cornice temporale di fine anni 40, primi 50. Un viaggio senza tempo nelle vicissitudini del protagonista. Dalla partenza col ferryboat al suo arrivo ad Ellis Island, dall’incontro con Sinatra all’amore per Carmelina, figlia di un boss della mala di Coney Island, da una lettera ricevuta dalla Sicilia all’epilogo. Un percorso musicale e di vita raccontato in dodici canzoni attraverso cui emerge una Sicilia diversa, non necessariamente e forzatamente nostalgica. La nostalgia è velata da quella geniale ironia di cui il Siciliano, il Catanese in particolare, trae vantaggio anche di fronte agli episodi più tristi e imbarazzanti. Ciò avviene attraverso il veicolo musicale dello Swing di cui la Sicilia è stata una grande esportatrice specie agli inizi del secolo scorso. Non mancano le influenze del Blues e di quell’italianità forse andata perduta nel tempo. Il dialetto siciliano si fonde con l’americano e l’italiano diventando specchio di un passato diventato presente nell’anima di Eddie Redmount.

>> Facebook

Gianni Coscia / Max De Aloe / Daniele Di Bonaventura - Sospiri sospesi

20.03.2018

“Sospiri sospesi” è un disco unico perché ha l’ardire di unire i tre strumenti principali della famiglia delle ance libere: la fisarmonica, l’armonica e il bandoneon. E ancora di più perché i tre matti di questo inusuale trio sono degli assoluti fuoriclasse del loro strumento: Gianni Coscia (fisarmonica), Max De Aloe (armonica cromatica) e Daniele Di Bonaventura (bandoneon). Tre artisti, il termini di semplice strumentisti sembra essere riduttivo in questo caso, nella loro maturità espressiva e compositiva che si sono messi insieme un po’ per gioco, un po’ per sfida, per omaggiare quel suono caldo e vellutato dei loro strumenti ad ancia libera.

Enzo Pietropaoli Wire Trio - Woodstock Reloaded

20.03.2018

Si tratta di un nuovo inedito progetto di Enzo Pietropaoli che ha deciso di riproporre in chiave contemporanea alcune tra le pagine più significative di un evento epocale e irripetibile come quello che nell’agosto 1969 ha rappresentato l’apice della cultura hippie, e non solo nella sua accezione musicale. “Woodstock Reloaded" non vuole essere solo una proposta di “cover” ma una rilettura originale, appunto una sorta di “aggiornamento” di quelle lontane emozioni che tenga in considerazione tutto ciò che è successo in musica da allora; una sorta di contenitore all’interno del quale si armonizzano il tributo a quell’avvenimento e l’evoluzione del linguaggio musicale da allora ad oggi. Gli artisti presi in considerazione rappresentano, nell’immaginario di Pietropaoli, le punte più significative di quei quattro giorni, a volte per ragioni musicali, a volte di costume, a volte per come hanno rappresentato quel movimento culturale, tra gli altri: Santana, The Who, Janis Joplin, Joan Baez, Joe Cocker, Creedence Clearwater Revival, Sly and the Family Stone, Jimi Hendrix.

CRLN - Precipitazioni

20.03.2018

“Precipitazioni” è il primo attesissimo album di CRLN . CRLN torna dopo il grande successo del suo primo EP “Caroline” con l’album “Precipitazioni”.

>> Facebook

>> Video "Da capo (feat. Dutch Nazari)"

Laura Pausini - Fatti sentire / Hazte sentir

20.03.2018

Si intitola "Fatti sentire / Hazte sentir" il nuovo album di Laura Pausini in uscita in tutto il mondo. Distribuito da Atlantic Warner Music per un totale di oltre 60 paesi, è il tredicesimo album di inediti, che arriva a due anni e mezzo di distanza da "Simili / Similares".

>> Facebook

>> Video "Non è detto"

Mèsa - Touché

10.03.2018

"Touché" è il participio passato del verbo toucher e anche il titolo del primo disco di Mèsa. Sono undici canzoni che esclamano e ammettono di essere state colpite nel vivo da una stoccata avversaria. Se non è l’avversario, è lei a fare notare a se stessa i piccoli e grandi intoppi della vita, delle relazioni, delle aspettative. Ogni canzone sembra un incontro di scherma dove non importa tanto chi vince o contro chi si gareggia, quanto il non aver paura di gridare "touché"!

>> Facebook

>> Streaming

>> Disco della settimana su rockit.it

>> Video "A chi"

Andrea Chimenti - Andrea Chimenti canta David Bowie

10.03.2018

Registrato in due serate di mezza estate alla rassegna Girone Jazz (Fiesole, FI) con formazione classica “chitarre basso batteria tastiere” completata da un quartetto d’archi, il disco si compone di 15 tracce con versioni da brivido di classici del repertorio di Bowie, tra cui Life on Mars, Space Oddity, Starman, Wild Is the Wind, Heroes…

>> Facebook

>> Video "Wild Is the Wind"

Wrongonyou - (Re)Birth

10.03.2018

“(Re)Birth” è l’album d’esordio del cantautore romano dal sound internazionale Wrongonyou: undici tracce in gran parte registrate a Los Angeles con la produzione di Michele Canova.

L’album arriva a coronamento di un lungo percorso, pieno di soddisfazioni, che ha visto Wrongonyou pubblicare l’acclamato EP “The Mountain Man”, esibirsi in tanti live fino a raggiungere i palchi del Primavera Sound e dell’Home Festival e essere chiamato a scrivere la colonna sonora dell’ultimo film di Alessandro Gassmann “Il premio”.

>> Facebook

>> Disco della settimana su rockit.it

>> Video "Prove It"

Maria Pia De Vito & Burnogualà Large Vocal Ensemble - Moresche e altre invenzioni

10.03.2018

Maria Pia De Vito, insieme alle 20 voci del suo Ensemble Burnogualà, presenta “Moresche ed altre invenzioni”, un album inedito e totalmente innovativo nel panorama musicale italiano.

Dopo un lungo lavoro di ricerca creativa compiuto attorno alle “Moresche” del compositore fiammingo Orlando di Lasso (XVI sec.) e le performance in prestigiosi Festival e in luoghi non convenzionali - è divenuto virale il video della spettacolare performance nel mare di Ventotene durante il Festival “Rumori nell’Isola” 2015 - Maria Pia De Vito e l'Ensemble giungono finalmente a questo lavoro discografico con un materiale inedito e totalmente innovativo nel panorama musicale italiano e internazionale, arricchito dalla presenza di molti ospiti speciali: il chitarrista Ralph Towner, la pianista Rita Marcotulli, Alessandro D'Alessandro all'organetto, Giuseppe Spedino Moffa alla zampogna e Massimo Carrano alle percussioni.

>> Facebook

>> RAI 5 - Maria Pia De Vito & Burnogualà Vocal Ensemble

Jochen Arbeit & Paolo Spaccamonti - CLN (Vinile)

10.03.2018

Solo se conosci la simmetria puoi romperla. Unicamente dove ha regnato il buio, riesci a evadere. I luoghi hanno un suono. “CLN" è il disco di Jochen Arbeit e Paolo Spaccamonti. Piazza CLN è un punto centrale di Torino, con due fontane raffiguranti i fiumi Po e Dora Riparia, in simmetria prospettica, e con due chiese gemelle esattamente alle spalle, in piazza San Carlo. Nel disco le due chitarre si guardano, ma più che inseguirsi scartano, insieme, in piccole direzioni diverse. Hanno un binario, però crescono a lato. In un appartamento di Piazza CLN viene commesso il primo omicidio di Profondo Rosso di Dario Argento, una sensitiva è abbattuta da una mannaia. La forza buia del disco è un’elegia che riverbera su edilizia rigorosa. I turisti, in piazza CLN, spesso alzano il dito con un sorriso incerto e cercano la finestra giusta, “è successo là?”. Il clangore delle chitarre, gonfio e gestito, è rumore accompagnato altrove.

Jochen e Paolo si sono conosciuti a Torino, mentre in un bar suonavano proprio Rumors di Spaccamonti. Ad Arbeit è talmente piaciuto che qualche mese dopo si sono trovati in studio, senza schemi. Ma i perimetri spesso sono libertà, e tre ore di registrazione sono diventate trenta minuti. Ridefiniti, assottigliati, scavati. In Piazza CLN c’era la Gestapo durante l’occupazione tedesca e per questo fu sanata e ribattezzata dedicandole il nome del Comitato di Liberazione Nazionale. Bisogna prendere qualcosa, un suono, e saperci costruire sopra. Il battito concreto degli Einsturzende Neubauten di Jochen e la cinematografia su corde elettriche di Paolo: se la psichedelia è ferro e i suoni che sfuggono contano più del resto, qui c’è il loro teatro. CLN, una piazza, questo disco.

>> Facebook Jochen Arbeit

>> Facebook Paolo Spaccamonti

>> Streaming

Canìs - Effetto Doppler

10.03.2018

I giorni brevi di gennaio e la malinconia introspettiva di febbraio si sfogano nella luminosità del cielo di marzo, nel desiderio, nella primavera.

I pollini schiacciati a terra dalle incessanti piogge d'aprile sono la premessa per i fiori bianchi dell' acacia e del biancospino in maggio.

Il rosso delle ciliegie di giugno fa pensare all'amore così che in Luglio l'arrivo della canicola, del piccolo cane Sirio, illumina un mondo straripante di entusiasmi.

Agosto invade ogni spazio coi suoi silenzi inoperosi e carica la molla ad un infingardo settembre fatto di teste basse e mietiture finché ad ottobre un'alluvione giunge come per lavar via ogni misfatto.

L'autunno contemplativo di Novembre porta tutti ad alzare la testa al cielo cosicché le lunghe notti di dicembre si trasfigurano in una sorta di notte di tutti i tempi dalla quale ci si sveglierà solo con qualche petardo lanciato a fine mese.

>> Facebook

>> Video "Febbraio"

Ministri - Fidatevi

10.03.2018

"Fidatevi" è il nuovo album di inediti dei Ministri, anticipato dai singoli "Fidatevi" e "Tra le vite degli altri".

"Guardandosi intorno, fidarsi è probabilmente la cosa più stupida che oggi si possa fare. Eppure, guardandoci indietro, ci rendiamo conto che tutto quello che veramente conta nelle nostre vite è stato costruito sulla fiducia – quella che abbiamo dato e quella che abbiamo ricevuto. Perciò Fidatevi – anche se vi tradiranno, anche se vi terrorizzeranno, anche se tecnicamente è un salto nel vuoto: ne vale la pena." (Ministri)

>> Facebook

>> Video "Tra le vite degli altri"

Negrita - Desert Yacht Club

10.03.2018

“Desert Yacht Club” è il decimo album in studio della band e contiene undici tracce inedite, scritte e composte dai Negrita e prodotte da Fabrizio Barbacci. Il titolo non è un semplice nome, ma un vero e proprio omaggio ad un luogo d’ispirazione: l’omonima oasi creativa fondata da Alessandro Giuliano nel deserto di Joshua Tree in California.

>> Facebook

>> Video "Scritto sulla pelle"

Tedua - Mowgli - Il disco della giungla

10.03.2018

Finalmente viene alla luce l’atteso progetto musicale di Tedua, il Mowgli del rap italiano, che dalla periferia di Genova torna a Milano con il desiderio di riscatto da una vita che l’ha messo alla prova sin da piccolo. Il leitmotiv dell’album è la “giungla urbana”, declinata nelle sue esperienze di vita vissuta. Il passato, le difficoltà e gli errori prendono vita in tutti i versi delle sue canzoni, che diventano una guida generazionale per muoversi al meglio nella giungla di tutti i giorni.

>> Facebook

>> Video "Burnout"

Mario Biondi - Brasil

10.03.2018

Un vero e proprio viaggio nelle molteplici sfaccettature della musica brasiliana attraverso inediti e rivisitazioni di classici tra soul e funk in quattro lingue: portoghese, inglese, francese e italiano.

>> Facebook

>> Video "Devotion"

Luca Seta - Ricomincio da qui

10.03.2018

Luca Seta, pseudonimo di Luca Barbareschi è un attore e cantautore italiano. Dopo aver calcato la scena del teatro e aver recitato in programmi televisivi come la soap "Un posto al sole", ha esordito come cantautore con "In viaggio con Kerouac". Torna con un nuovo album di inediti che si chiama "Ricomincio da qui".

>> Facebook

>> Video "Ricomincio da qui"

Ron - Lucio!

04.03.2018

Una raccolta dedicata all'amico Lucio Dalla. 12 brani, tra cui l'inedito sanremese "Almeno pensami", registrati da Ron insieme ad Elio Rivagli, Roberto Gallinelli e Giuseppe Barbera.

>> Facebook

>> Video "Almeno pensami"

The Zen Circus - Il fuoco in una stanza

04.03.2018

Esce per Woodworm Label e La Tempesta Dischi "Il fuoco in una stanza", il nuovo album di inediti firmato The Zen Circus. Il disco, la cui lavorazione ha visto la band impegnata per oltre un anno, arriva dopo il successo dell’ultimo album, "La terza guerra mondiale", e 66 date in tutta Italia in 10 mesi, per oltre 98.000 presenze.

>> Facebook

>> Video "Il fuoco in una stanza"
 

Gigante - Himalaya

04.03.2018

Quello di Gigante è un sound che si allontana, e non di poco, dall’immaginario sonoro della musica indipendente attuale. Nessuna emulazione o desiderio di accostarsi al filone dell’indie-pop che sta vincendo le classifiche degli ultimi anni. Un’identità precisa, anticonvenzionale per certi versi, che ha determinato una ricerca artistica che supera la classica forma strofa-ritornello. In "Himalaya" molti dei pezzi sono privi di ritornello. Gigante è un mix di Folk e New Wave, con sfumature Post-Punk ed Elettronica. A metà tra il sound dei Beirut e l’universo di Iosonouncane, prende vita questo progetto che rivoluziona l’idea di cantautorato contemporaneo, con una veste ibrida ma misuratamente calibrata.

>> Facebook

>> Video "Sopravvissuti"

Casablanca - Pace, violenza o costume

04.03.2018

“Pace, violenza o costume” è il secondo atteso album dei Casablanca, super band formata dai due ex Deasonika Max Zanotti (voce e chitarra) e Stefano Facchi (batteria) insieme a Giovanni Pinizzotto (basso) e Rosario Lo Monaco (chitarra).

Il disco arriva a tre anni di distanza dall’esordio omonimo del 2015. Dieci tracce di rock in italiano viscerale e suadente dove si alternano brani dal forte impatto stoner/punk come l’incipit di “Maschere” o la claustrofobica “Un punto di sutura”, alternati a brani più evocativi come “Ti sto cercando”, “Una ragione di più” o “Un taglio in bocca”. In mezzo ballad emozionanti come “Ti scriverò da qui” o “Lei” o parentesi più particolari come “Minuetto” (con la partecipazione della Dj e vocalist Ketty Passa).

>> Facebook

Gazzelle - Megasuperbattito

04.03.2018

Gazzelle è il progetto solista esordiente più chiacchierato nella nuova musica italiana. Con le sue uscite “Superbattito” e “Plastica” raggiunge e supera i 15 milioni di ascolti on line in pochi mesi. Esce la versione Deluxe di "Superbattito", ovvero “Megasuperbattito" (quindi un doppio CD) che conterrà oltre all’album d’esordio, le due canzoni uscite quest’estate “Sayonara” e “Stelle filanti” più tre nuovi brani: “Nero”, “Meglio così” e la potentissima “Martelli”.

>> Facebook

>> Video "Martelli"

Lino e i Mistoterital - Dischi per fiaschi

04.03.2018

“Dischi per fiaschi” è la straordinaria, nuova raccolta dedicata alla discografia di Lino e i Mistoterital. In questo doppio CD troverete i due album ufficiali, “Bravi ma basta” (1988) e “Altri nani” (1991), più una infinità di bonus track.

>> Facebook

Reale Accademia Di Musica - Angeli mutanti

04.03.2018

C'è certamente l'esperienza di chi affonda le proprie radici creative nella musica prog degli anni '70. C'è la ricerca della canzone d'autore, tipica di quegli anni. Ci sono gli arrangiamenti avanguardistici su poetiche sottili ed impegnate. Senza dubbio c'è tutto questo nelle 10 canzoni del nuovo album della Reale Accademia Di Musica.

>> Facebook

La Coscienza di Zeno - Il giro del cappio - Dal vivo 28.02.2016

04.03.2018

A circa dieci anni dall'ormai lontano 2007 in cui furono poste le prime fondamenta di questo progetto, una delle più importanti formazioni dell'attuale scena progressive rock italiana, La Coscienza di Zeno, approda su AMS Records e, nell'attesa di dare vita al seguito del già bellissimo "La notte anche di giorno" (2015), celebra questo evento con "Il giro del cappio", album dal vivo registrato il 26 febbraio 2016 in Olanda.

>> Facebook

Katres - Araba fenice

25.02.2018

Esce il secondo disco di Katres, dal titolo “Araba fenice”. Prodotto da Daniele Sinigallia, “Araba fenice” nasce dalla necessità di raccontare un lento e profondo processo di cambiamento, una simbolica “morte e rinascita” preceduta da un periodo difficile grazie al quale l’artista si forgia per riscoprirsi più forte di prima. Il disco è una dichiarazione di guerra alla staticità, la cronaca di una rivoluzione: trame musicali ardite incontrano testi che trasudano una ben precisa identità e personalità. A rendere ancora più visibile la rinascita di Katres, non solo personale e compositiva ma anche sonora, l'incontro con Daniele Sinigallia, artista e produttore dalla spiccata sensibilità che è riuscito a portare il suo talento e la sua anima in un disco di canzoni già strutturate, fondendosi con la personalità artistica della songwriter con estrema naturalezza. Questa alchimia ha trovato il suo naturale sviluppo nei brani registrati completamente in presa diretta, scelta questa che ha l'intento di voler fermare un momento di estrema verità emozionale in un'era in cui la musica è super prodotta e troppo spesso affidata alla post-produzione.

>> Facebook

>> Streaming

>> Video "Bla bla bla"

Beatrice Antolini - L'AB

25.02.2018

Nuovo album di inediti per Beatrice Antolini. Un gradito ritorno sulle scene a tre anni di distanza dall’ultimo lavoro in studio, l’Ep "Beatitude" del 2014. Il disco, pubblicato da La Tempesta Dischi, anticipato dal singolo "Second Life" e dal recente "Forget to Be" mette in estrema evidenza l’eclettismo e la poliedricità di Beatrice Antolini che, oltre a scrivere tutti i testi e le musiche, ha suonato tutti gli strumenti presenti (chitarra, basso, batteria, percussioni, synth, piano e programmazioni elettroniche) e arrangiato, prodotto, registrato e mixato tutti i brani.

>> Facebook

>> Streaming

>> Video "Second Life"

One Dimensional Man - You Don't Exist

25.02.2018

"You Don't Exist" è il ritorno discografico degli One Dimensional Man a sette anni distanza dall’ultimo lavoro in studio. Il trio power rock, attivo dal 1995, è oggi composto da Pierpaolo Capovilla (basso e voce), accompagnato da Franz Valente (batteria), e Carlo Veneziano (chitarre). Le undici canzoni del nuovo album sono caratterizzate da un suono rock violento e massimalista, privo di compromessi commerciali, ma narrativamente romantico e politicamente attento alla condizione degli esclusi e degli emarginati.

>> Facebook

>> Streaming

Federico Fiumani / Alex Spalck - Il primato dell'immaginazione

25.02.2018

"Il primato dell' immaginazione" è il primo disco di Fiumani / Spalck. La chitarra, la poesia, la mente dei Diaframma. La furia, il carisma, la voce dei Pankow.

>> Facebook

>> Video "Accanto a te"

Felpa - Tregua

25.02.2018

Quattro anni dopo “Abbandono” e tre dopo “Paura”, esce “Tregua”, il terzo album di Felpa, progetto solista di Daniele Carretti (Magpie, Offlaga Disco Pax). Anticipato dal singolo ‘Ancora’, il disco è il terzo capitolo di un’ideale trilogia che ruota attorno al rapporto con gli altri: “Tregua” è il momento della calma, dell’equilibrio, del ritrovato respiro. Nel raccontare a noi stessi il passato, nel guardare verso orizzonti nuovi, si accende uno spettro di colori, di certo meno cupi, ma non per questo meno veri o meno intensi.

>> Facebook

>> Streaming

>> Video "Ancora"

Siberia - Si vuole scappare

25.02.2018

Esce “Si vuole scappare” il secondo album dei Siberia. Il nuovo disco, prodotto da Federico Nardelli, è un disco Dark Pop e rappresenta il connubio più onesto tra l’esasperazione New Wave e la dolcezza del cantautorato italiano.

>> Facebook

>> Video "Nuovo pop italiano"

Zibba - Le cose

25.02.2018

Atmosfere black circondano il primo singolo estratto dal nuovo album ‘Le cose’. “Quello che vuoi” rappresenta l'inizio di un nuovo percorso per Zibba, anticipando la pubblicazione di “Le cose”, ottavo album del cantautore. Una canzone d'autore dai toni scuri, con un sound assolutamente black e un mantra da ripetere all’infinito. “Questa canzone è quella che mi ha dato l’idea del disco. L’idea del suono che avrebbe dovuto avere. Racconta molte cose dietro poche semplici frasi. Racconta la malinconia e l’amore come se fossero la stessa cosa”. Zibba

>> Facebook

>> Video "Quello che vuoi"

Ama chi ti ama (I tempi della vita cantati dalle donne)

25.02.2018

Questo doppio CD vuol essere un progetto culturale e sociale per valorizzarne l’impegno della donna nella vita di ogni giorno e in tutte le sue attività: dalla manager alla casalinga, dall’operaia alla scienziata Qui troviamo le canzoni più famose sulla condizione della donna e, in copertina, un’opera inedita di Lorena Canottiere.

43 canzoni in un doppio CD digipack, un libretto con 43 tavole disegnate da giovani vignettisti selezionati attraverso un concorso on line (ogni vignetta rappresenta una canzone). “Ama chi ti ama non amare chi ti vuol male”, così cantava Giovanna Daffini mondina e straordinaria interprete che, con la sua voce “altra”, scandalizzò il pubblico benpensante di Spoleto in occasione dello spettacolo Bella Ciao nel 1964. Questa canzone potrebbe diventare la parola d’ordine di tutte quelle donne che oggi con grande determinazione scendono in piazza per manifestare contro la violenza che dilaga nei confronti del mondo femminile.

>> Sito ufficiale

>> Le illustrazioni selezionate

Magasin du Café - Landscape

25.02.2018

"Landscape" è un’anomalia poetica, un album strumentale, coraggioso ma non difficile, in bilico tra modernità e tradizioni importanti, come la musica classica, il tango, il gipsy jazz e la musette francese. Questo è un album che non segue leggi di mercato, ma vuole semplicemente raccontare il mondo interiore di quattro musicisti innamorati del loro lavoro.

>> Facebook

>> Video "Landscape"

Ultimo - Pianeti

20.02.2018

Il disco d'esordio di Niccolò Moricone, in arte Ultimo, è di nuovo disponibile. Ultimo ha vinto il Festival di Sanremo 2018 tra le Nuove Proposte.

>> Facebook

Vinili - Nuove uscite e ristampe

17.02.2018

Ecco una vasta scelta delle nuove uscite e ristampe in vinile degli artisti italiani. Molti dischi sono stati stampati in edizione limitata.

Paolo Fresu Devil Quartet - Carpe Diem

17.02.2018

Un album completamente acustico del Devil Quartet di Paolo Fresu. Quattordici tracce suddivise in composizioni di tutti e quattro musicisti.

Paolo Fresu (trumpet and flugelhorn)
Bebo Ferra (acoustic guitar)
Paolino Dalla Porta (doublebass)
Stefano Bagnoli (drums)

>> Facebook

>> Home Official Video TUK023

100 Cellos / Live

17.02.2018

I “100 Cellos” sono un formidabile ensemble fondato nel 2012 da Giovanni Sollima e Enrico Melozzi che raccoglie violoncellisti da tutto il mondo. L’incredibile successo ottenuto dopo la prima esibizione al Teatro Valli di Roma li porta negli anni successivi a Milano (Triennale, Piazza del Duomo, Piazza Scala, Giardini “Falcone e Borsellino”), Budapest (Piazza della Cattedrale), Torino (Teatro Regio, nel 25° della Caduta del Muro di Berlino), Ravenna Festival e Lucca Classica. L’album “100 Cellos Live” raccoglie il meglio di questi concerti realizzati tra il 2013 e il 2017 con un repertorio entusiasmante che va da brani classici di Bach, Handel, Beethoven a indimenticabili canzoni rock di David Bowie, Prince, Pink Floyd con arrangiamenti realizzati appositamente per questo incredibile gruppo.

>> Facebook

Carl Brave x Franco126 - Polaroid 2.0

17.02.2018

Carl Brave e Franco 126 sono tra le rivelazioni del 2017. "Polaroid", decretato disco dell’anno da Rolling Stone e certificato disco d’oro, torna nei negozi nel suo formato completo, con tutte le 14 tracce pubblicate durante un anno indimenticabile. In questa nuova edizione il CD è accompagnato da 14 Cards/Polaroid dedicate ad ogni singolo brano.

>> Facebook

Meganoidi - Delirio Experience

17.02.2018

"Delirio Experience" è il sesto disco in studio dei Meganoidi. Concepito e scritto da Luca Guercio e Davide Di Muzio tra marzo e luglio del 2017, "Delirio Experience" è un lavoro che, rispetto al passato, non è stato frutto di lunghe sessioni di prove, bensì di composizioni mirate sulla tessitura armonica e sulla resa dei temi e dei testi. Un viaggio colorato e consapevole di una band che proprio nel 2018 festeggia i 20 anni di carriera.

>> Facebook

>> Video "Accade di là"

La Fame di Camilla - Ristampe

17.02.2018

Tornano di nuovo disponibili i tre album ricercatissimi della band di Ermal Meta: "La Fame di Camilla" (2009), "Buio e luce" (2010) e "L'attesa" (2012).

Sanremo 2018 - Uscite del 16 febbraio

14.02.2018

Continuano le uscite discografiche degli artisti sanremesi. Questa settimana usciranno i nuovi album di Annalisa, Lorenzo Baglioni, Decibel e Red Canzian.

Sanremo 2018 - Uscite del 9 febbraio

07.02.2018

Di seguito l'elenco completo delle uscite discografiche che escono durante la settimana festivaliera (cioè il 9 febbraio).

>> Facebook

Alessio Bonomo - La musica non esiste

29.01.2018

12 tracce intense e coinvolgenti composte da Alessio, ma sviluppate e cresciute grazie anche alla fondamentale presenza di Fausto Mesolella che di questo disco, oltre ad aver suonato, ha curato arrangiamenti e produzione artistica.

In “La musica non esiste”, la poesia del suono creato da Mesolella e quella autorale di Bonomo danno vita ad immagini ed emozioni. Le rose che si vedono in un giardino; la capacità di meravigliarsi ancora per le piccole cose del quotidiano ma allo stesso tempo la consapevolezza di vivere in una realtà violenta e diversa da come ci viene raccontata; l’ideale di un amore così come il tabù della morte, sono solo alcuni dei colori e delle storie di questo disco che, come fotogrammi, imprimono la mente.

Dopo l’improvvisa scomparsa di Mesolella, è stato Tony Canto a prendere il timone e a concludere le registrazioni di questo lavoro che si avvale della partecipazione di Francesco Oliviero al pianoforte e Almerigo Pota al fricorno e che vanta la presenza di compagni di viaggio d’eccezione: gli Avion Travel quasi al completo (Peppe Servillo, Ferruccio Spinetti al contrabbasso, Mimì Ciaramella alla batteria e Peppe D’Argenzio al sax), oltre a Petra Magoni e Alessandro Mannarino.

>> Facebook

>> Video "Lettera d'amore"

Domenico Imperato - Bellavista

29.01.2018

"Bellavista" è il secondo disco del cantautore Domenico Imperato. Se "Postura libera", il suo primo lavoro discografico, può essere considerato il disco del mare, "Bellavista" è un lavoro opposto: un disco terreno.

Domenico Imperato si è avvalso della preziosa collaborazione del musicista Francesco Arcuri, con il quale ha realizzato la produzione artistica. Domenico si svincola dalle sonorità brasiliane realizzando un disco più italiano, più elettrico, più duro ma senza perdere quel calore acustico delle chitarre classiche, dei violoncelli, delle percussioni che si mischiano in un nuovo calderone musicale, più completo, più potente e più fedele alla curiosità stessa dell’artista.

Un disco di canzone d’autore a cavallo tra vari generi musicali: rock, pop, etnica, world, elettronic.

>> Facebook

>> Video "Del mondo il canto"

Dunk - Dunk

29.01.2018

"Dunk" è lo straordinario disco d’esordio dei Dunk, la super band nata dall’incontro tra i fratelli Ettore e Marco Giuradei, protagonisti del mondo indie bresciano, Luca Ferrari dei Verdena e Carmelo Pipitone dei Marta sui Tubi e O.R.K.

Un esperimento in progress al limite della performance, che è sfociato nella realizzazione di un disco robusto, viscerale, tormentato e visionario. Al centro, l'eterna lotta tra l'uomo e la sua coscienza, l'amore maniacale per le cose che non potrà mai avere, i dubbi sulla vita e sulla sua importanza. Le nuove liriche di Ettore Giuradei, assente dalle scene musicali dal 2015, si sposano con una batteria corposa e materica, giri di chitarra che regalano sfumature inedite, tastiere che intessono la struttura profonda dei brani. Sia che si parli della scrittura che del live, “Dunk” è quel livido, che per quanto faccia male, continuiamo a toccare.

>> Facebook

>> Disco della settimana su rockit.it

>> Video "Noi non siamo"

La Notte - Volevo fare bene

29.01.2018

“Volevo fare bene”, il nuovo album della band toscana La Notte. Il nuovo album è anticipato dai brani ‘A tempo con te’ e ‘Per nuovi pescatori’ e dal video dell’omonimo singolo ‘Volevo fare bene’. Le parole del front man Yuri Salihi sul nuovo album, il secondo della band: “Il disco è un viaggio all'interno dei miei pensieri. Non sono capace di dare risposte di nessun tipo, racconto solo di me stesso, di ciò che penso, di ciò che mi circonda, di ciò che mi succede nella quotidianità. Il primo disco era decisamente più rabbioso, questo è più intimo e pacato nei termini, ma il concetto è lo stesso. Nel primo disco mi occupavo più di scrivere e criticare gli altri, in questo ho ristretto molto la cerchia, per questo lo sento più intimo. Non parla per forza di me, parla dei rapporti in generale, con qualche eccezione. Volevo fare bene è il titolo nostalgico che racchiude il concept del disco. Io volevo fare bene per me, per noi. Ma l'ho fatto? Ho fatto bene o ho sbagliato qualcosa? Posso e possiamo sempre dare di più.”

>> Facebook

>> Streaming

>> Video "Volevo fare bene"

Andrea Labanca - Per non tornare

29.01.2018

Per il nuovo album "Per non tornare" si rinnova il sodalizio artistico con Gianluca De Rubertis e Andrea come un moderno Pirandello scrive 9 storie e disegna i profili dei suoi nuovi personaggi, tutti accomunati dalla propensione al cambiamento e al movimento, rivoluzione e partenza. Andrea Labanca è un fuoriclasse, uno dei più interessanti cantautori italiani usciti negli ultimi anni. Dopo l’ottimo esordio "I pesci ci osservano" e a quattro anni dal secondo lavoro "Carrozzeria Lacan", esce finalmente "Per non tornare".

>> Facebook

>> Video "Ardo"

Fargas - Lei ha una pistola

29.01.2018

“Lei ha una pistola” è il nuovo album dei Fargas (quarto per la precisazione). Luca Spaggiari si mette a nudo in questo nuovo progetto, dando maggior risalto ai testi ermetici in cui, per la prima volta, l’amore diventa protagonista di un suo disco, come dimostra la cover dell’album in cui è rappresentata la bisnonna dello stesso Spaggiari. Una donna di altri tempi, vittima purtroppo di una struggente storia d’amore durante la seconda guerra mondiale. Donna forte, donna del Novecento. Lo spirito anarchico, nella piena accezione pacifista filosofica, fa breccia nei testi e nelle escursioni musicali, dove folk, blues, jazz, bossa nova si incontrano con una libertà fuori dai canoni del pop di ultima generazione. La presenza di un dio, di qualcosa di presente ma sconosciuto, aleggia in ogni brano, non nella forma di ricerca di esso o di un credo insito e nascosto, ma nel ricordo di preconcetti culturali e sociali vissuti dall’Italia del secolo scorso.

>> Facebook

>> Streaming

Paletti - Super

29.01.2018

“Super” è il titolo del nuovo atteso disco di inediti di Paletti. È il suo quarto disco (tre album e un ep) e racconta, con undici canzoni dal sapore inaspettato, le molteplici sfaccettature della sua anima incoerente, parla della condizione umana e delle sue contraddizioni. Un’esperienza musicale che va ben oltre il cantautorato e il synth pop e mette le basi per un electro pop raffinato, che affonda le sue radici nella musica d’autore, per un risultato più che mai attuale.

>> Facebook

>> Disco della settimana su rockit.it

>> Video "Nonostante tutto"

Pop X - Musica per noi

29.01.2018

Pop X da Trento è il nome dietro il quale si celano Davide Panizza e i suoi sodali. Dopo l’indescrivibile clamore suscitato del precedente “Lesbianitj” ecco “Musica per noi”.

>> Facebook

>> Video "Teke Kaki"

Emma - Essere qui

29.01.2018

“Essere qui” è il sesto album di inediti di Emma, prodotto da lei insieme a Luca Mattioni, vanta le collaborazioni musicali di Enrico “Ninja” Matta, Paul Turner, Adriano Viterbini, ed è stato mixato e registrato da Matt Howe alle Officine Meccaniche di Milano.

>> Facebook

>> Video "L'isola"

Vinili - Nuove uscite e ristampe

29.01.2018

Ecco una vasta scelta delle nuove uscite e ristampe in vinile degli artisti italiani. Molti dischi sono stati stampati in edizione limitata.

Generic Animal - Generic Animal

19.01.2018

"È stato Iacopo1 a dirmi di provare. Mi ha mandato un testo e io gli ho mandato una demo. Whatsapp e Garage Band. Siamo andati avanti cosi? per un paio di mesi. Abbiam fatto 11 pezzi. Nel disco ce ne sono 8. Non che non ci piacciano i 3 tenuti fuori. a un certo punto faremo uscire anche loro.

A Enrico2 son piaciuti subito. Io e Juju3 abbiamo registrato nel suo studio che di fatto e? camera sua a casa dei suoi. Ho cantato e suonato nell’armadio in cui tiene i vestiti. E cosi? hanno fatto Juju, Adele4, Alice5, M¥SS KETA e Iacopo.

Per quanto storto abbiamo l’impressione che si tratti di un disco pop senza ritornelli. Con degli arrangiamenti dal gusto barocco/medievale a tratti folk a tratti soul. e anche un po’ hip hop. senza rime e tutto suonato con la chitarra classica di mia mamma.

Lo abbiamo mixato e masterizzato da Suri6.

Tutte le illustrazioni che compaiono nel disco sono mie. Generic Animal e? il nome che avevo dato al disegno di un animale appartenente a una specie inesistente. avrebbe senso se quel disegno fosse la copertina di questo disco. Ma di fatto quel disegno non mi piace piu?."

Luca Galizia aka Generic Animal

1 Iacopo Lietti – Legno / FBYC / Giønson
2 Enrico Molteni – La Tempesta Dischi / Tre allegri ragazzi morti
3 Marco Giudici – Halfalib / Any other
4 Adele Nigro – Any other / Halfalib
5 Alice Bisi – Birthh
6 Andrea Suriani – Alpha Dept. Studio / i Cani

>> Facebook

>> Disco della settimana su rockit.it

>> Video "Tsunami"

Maisie - Maledette rockstar

19.01.2018

Da Snowdonia, “Maledette rockstar”, un album (quasi) concept, incentrato sulla scomparsa delle star, sulla scomparsa della necessità di figure di riferimento, di icone, in senso lato: genitori, insegnanti, preti e rockstar, appunto. In una sorta di galleria di nuovi mostri, parlano i protagonisti delle varie storie. I generi musicali sono usati come a teatro le scenografie e i costumi: senza schizofrenia ma in una logica e coerenza ferrea, cambiano in base alla storia da narrare.

>> Facebook

>> Video "Maledette rockstar"

Bianco - Quattro

19.01.2018

Dopo due anni in giro per i palchi di tutta Italia con Niccolò Fabi, Bianco riprende i panni di cantautore e torna con il suo quarto album.

>> Facebook

>> Video "30 40 50"